Contest: Paniscia Novarese (di Laura Rossi)

Roma – Contest: Paniscia Novarese (di Laura Rossi).

Ricetta partecipante al Contest La Magia del Natale in Cucina

Laura Rossi per le feste ci propone un tipico piatto piemontese di antiche origini. Si ipotizza che il nome derivi da panìgo, una varietà povera di miglio, con il quale veniva cucinato questo piatto, prima della diffusione del riso.

La Paniscia Novarese è una ricetta che si tramanda all’interno di ogni famiglia. Cosa c’è di meglio per riunire tutti intorno alla tavola delle feste? Un risotto che sa di casa e di affetti, di tempi lontani e di tradizioni da conservare e valorizzare.

Ingredienti per per 4 persone

per il brodo di verza

brodo vegetale q.b.
mezza verza piccola, affettata
un terzo di un porro, affettato finemente
una piccola costola di sedano, tagliata a dadini
una carota a dadini
mezza cipolla bionda piccola, affettata finemente
un cucchiaio di olio extravergine di oliva
sale q.b.

In una pentola capiente stufare il porro e la cipolla nell’olio, poi aggiungere le carote e il sedano e lasciare insaporire. Unire la verza affettata, mettere il coperchio e stufare a fuoco medio per qualche minuto. Coprire di brodo vegetale, portare ad ebollizione, aggiustare di sale e far cuocere a fuoco lento per almeno 4 ore, aggiungendo altro brodo se necessario. Le verdure dovranno risultare disfatte.

per il brodo di fagioli

100 g fagioli borlotti secchi da ammollare in acqua fredda per una notte
qualche foglia di salvia
sale q.b.

Far bollire abbondante acqua non salata in una pentola insieme alla salvia.
Sciacquare i fagioli dall’ammollo e metterli in un’altra pentola con acqua fredda, sempre senza sale; portare ad ebollizione, eliminare la schiuma che si forma in superficie e trasferire i fagioli nella prima pentola con l’acqua ormai a bollore. Proseguire la cottura per un paio d’ore e aggiustare di sale solo quando i fagioli saranno morbidi.

per le cotenne di maiale

300 g cotenne di maiale
1 foglia di alloro
sale q.b.

Sistemare le cotenne in una pentola con acqua fredda salata, portare ad ebollizione e cuocerle per 90′; scolarle e tenerle da parte.

per la paniscia

320 g riso Arborio
mezzo bicchiere di vino rosso corposo tipo Barbera piemontese
100 g salsiccia punta di coltello privata del budello e sbriciolata
40 g Parmigiano Reggiano grattugiato + altro a piacere
mezza cipolla bionda piccola, tritata
miscela 4 pepi a piacere

Fare un soffritto con la cipolla e la salsiccia; aggiungere il riso, farlo tostare e sfumare con il vino. Proseguire la cottura per 16/17′ aggiungendo poco alla volta il brodo di verza e quello di fagioli, alternandoli; a 5′ dalla fine unire le cotenne tagliate a grossi pezzi. Togliere dal fuoco, mantecare con il Parmigiano, coprire e lasciare riposare 2′.

Distribuire nei piatti caldi, completare a piacere con altro Parmigiano e pepe macinato al momento e servire.

Contest: Paniscia Novarese (di Laura Rossi)

.

Chi è Laura Rossi.

Non amo svelarmi e parlare di me, né ammetto molte persone nel mio mondo. Mi piace, però, condividere le mie passioni con le persone che amo. Fashion designer, lavoro free-lance come consulente e docente di alta formazione. Adoro i gatti, la natura, la fotografia, i viaggi e lo yoga.

Potete tro vare Laura nel suo Blog “Pret à Manger” e sui suoi canali social:

Laura Rossi

Laura Rossi

Potrebbero interessarti anche...