Categorie
benessere

Alimenti che ti aiutano ad avere la pancia piatta

Per riuscire ad ottenere la pancia piatta, dobbiamo stare molto attenti alla nostra alimentazione e, soprattutto, alla digestione. Più questa risulterà leggera, infatti, più aiuteremo a sgonfiare l’addome. Non esistono modi miracolosi per ottenere la pancia piatta, ma il modo per ottenerla non è un segreto: tanto esercizio e una dieta adeguata, scegliendo cibi che tengano sotto controllo i grassi e stimolino la digestione.

Una dieta ben bilanciata dovrebbe darti l’energia necessaria per rafforzare gli addominali e tonificare i muscoli. Bandite i cibi che vi gonfiano e regolate gli orari in modo da fare più pasti in modo che questi vi sazino ma non troppo. Tra i cinque e i sette pasti al giorno sono i più consigliati, che vorrebbe dire un piccolo pasto ogni tre ore, scegliendo proteine magre e fibre e riducendo il più possibile i grassi.

Leggi anche: Ecco la chiave per risolvere i problemi della digestione lenta

Alimenti che dovresti eliminare

Tutti gli alimenti che aggiungono grassi o zuccheri non necessari non dovrebbero essere i benvenuti. Inoltre, ce ne sono anche altri che costringono il nostro sistema digerente a lavorare più del necessario, gonfiandosi e producendo gas. E, in un’altra categoria, ci sono quelli che ci gonfiano facendoci ingoiare aria.

Le verdure sono meravigliose e tornano sempre utili. Va però tenuto presente che, se consumate crude, in alcuni casi possono gonfiare la pancia. Da un lato infatti le verdure crude ci forniscono tutti i nutrienti necessari, ma il nostro stomaco deve lavorare molto di più per digerirle, e possono causare gas intestinali. Questo è il motivo per cui si consiglia vivamente di consumare sempre verdure cotte al forno o al vapore e non bollite, poiché in questo modo perdono molti nutrienti.

Le bevande analcoliche e gassate non forniscono sostanze nutritive al nostro corpo e causano la pancia gonfia. Inoltre, si tratta di alimenti industriali con un alto contenuto di zucchero e privi di sostanze nutritive. Qualcosa di simile accade con gomme, caramelle e altri dolci, alimenti trasformati che nel migliore dei casi contengono grassi animali. E che inoltre non contribuiscono alla nostra nutrizione e non ci aiutano a ridurre la pancia.

Consigli per una buona digestione per ottenere la pancia piatta

Il tempeh ei latticini fermentati sono i tuoi alleati, perché ricchi di batteri che aiutano a mantenere una buona flora intestinale, a beneficio del tuo girovita. Alcuni tipi di frutti come le prugne hanno la stessa funzione.

Gli alimenti ad alto contenuto di fibre, come frutta secca, mandorle e noci, forniscono grassi vegetali ed energia, e la loro fibra ha un effetto saziante necessario per riuscire a non arrivare affamati ai pasti. Allo stesso modo, i cereali integrali funzionano molto bene anche come spuntino e la loro fibra è molto utile per pulire il tuo intestino. La farina d’avena è, senza dubbio, uno dei cereali più benefici.

Anche le uova rappresentano un buon prodotto e forniscono proteine ​​ad alto valore biologico e coenzima Q10. Sono anche molto versatili, e possono essere consumate in molti modi e in qualsiasi momento della giornata. Tuttavia, per risparmiare grassi, è preferibile non mangiarle fritte. Puoi per esempio prepararle sode.

Come avrai notato, la cosa più importante da tenere a mente per ottenere la pancia piatta è che i nutrienti che assumi siano sani ed equilibrati. Inoltre, è importante non mangiare cibi che ostacolino la digestione. In questo senso, l’ananas è un’ottima opzione, poiché stimola la digestione e contiene pirenoli che sono antinfiammatori. La papaia funziona allo stesso modo, poiché fornisce anche bromelina, buona per il sistema digestivo.