Categorie
benessere

Come fare per rimanere motivato se vuoi dimagrire e sei in fase di stallo

Quando si è a dieta per dimagrire, è facile rimanere motivati il primo periodo. Ma dopo un po’ di tempo o in determinate giornate “no” non sempre è facile mantenere quella motivazione che ci serve per riuscire a dimagrire in modo sano e graduale. Specialmente in quei periodi di “stallo” in cui vediamo che il peso fatica a scendere nonostante gli sforzi. Ma ci sono alcuni semplici suggerimenti che possono aiutarti a superare quei giorni difficili e rimanere concentrato sui tuoi obiettivi di perdita di peso.

8 trucchi per trovare la motivazione per perdere peso

Per dimagrire, mettiti a dieta quando è il momento giusto

Non c’è un momento sbagliato per iniziare il tuo viaggio di perdita di peso. Ma se lotti con la motivazione, il giusto tempismo può aiutarti raggiungere il successo in modo più facile. Secondo l’esperto di comportamento organizzativo Hengchen Dai, le persone sono più motivate ad avviare il perseguimento degli obiettivi nei momenti che appaiono come un nuovo inizio. Per esempio l’inizio della settimana, una nuova stagione o subito dopo le vacanze. In questi momenti, le persone possono essere più disponibili a mettere da parte i fallimenti passati e provare nuove soluzioni.

Iscriviti e preparati a una sfida, ti aiuterà a dimagrire

Matt Walrath, proprietario della società di coaching nutrizionale Beyond Macros, afferma che i suoi clienti più motivati ​​sono quelli con un evento importante in vista. Per esempio una maratona di 5 chilometri o un triathlon. Avrai maggiore motivazione concentrandoti su un evento su cui devi lavorare e per cui l’eccesso di peso può minare i tuoi obiettivi.

Guarda quanto lontano sei arrivato

Ed è inteso in senso letterale. Quando ti trovi bloccato in una routine di perdita di peso, allontanati dalla bilancia e cerca segnali visivi e misurazioni tangibili che possano ricordarti quanto lontano sei arrivato. Sfoglia le vecchie foto sul tuo telefono, controlla il diario in cui hai annotato la progressiva perdita di peso e centimetri. Misura un vecchio paio di pantaloni e ricordati quanto erano stretti prima. Se sei in un momento di stallo può essere molto scoraggiante per te. Apprezza quanto lontano sei arrivato e ricorda che puoi andare anche oltre.

Non lasciarti scoraggiare dagli errori

È facile scoraggiarsi dopo un errore. Magari non ti sei allenato per due giorni di seguito e sei tentato di prenderti il ​​resto della settimana e ricominciare lunedì. Oppure hai mangiato troppo a colazione, quindi pensi che ormai puoi concederti sgarri anche a pranzo e a cena perché la giornata è andata. I ricercatori chiamano questo effetto “What-the-Hell Effect” e può allontanarti ulteriormente dal tuo obiettivo di dimagrire. Invece di lasciare che uno sbaglio rovini i tuoi piani, sposta la tua attenzione su come risolverlo per il futuro, in modo da poter tornare in carreggiata il più rapidamente possibile.

Trova una squadra di supporto per riuscire a dimagrire

Fai il tuo viaggio di dimagrimento con qualcuno, può essere un amico o il tuo partner. In questo modo, avrai qualcuno con cui condividere le tue sfide. Quando sei tentato di sgarrare o saltare un paio di giorni in palestra, avrai qualcuno che ti aiuterà a rimetterti in carreggiata.

Diventa più Social con i tuoi obiettivi di perdita di peso

Non esitare a pubblicare post sul tuo processo (e sui progressi!) sui social media o in una comunità online. Uno studio ha scoperto che le persone a dieta online con un “elevato coinvolgimento sociale“, ovvero coloro che si sono immersi in una comunità online di dimagrimento, hanno perso l’8% in più di peso in sei mesi rispetto ai loro coetanei meno connessi.

Rivaluta il tuo programma di dimagrimento

Infine, è estremamente importante capir se il piano dimagrante che hai scelto è adatto a te. Una dieta sana dovrebbe migliorare la tua vita. Dovresti sentirti capace, energico e realizzato. Sicuramente si tratta di un viaggio arduo ma non deve sembrare una punizione. Quindi, come fai a sapere se non hai scelto il giusto piano dimagrante? Vediamo alcuni campanelli d’allarme.

  • Ti senti spesso stanco o scontroso.
  • Cerchi spesso nella dispensa degli snack a tarda notte.
  • Hai adottato una mentalità tutto o niente.
  • Smetti di socializzare o ti stai isolando.
  • Sogni sempre cibi “proibiti”.
  • Sei frustrato al punto di provare rabbia, disperazione o lacrime.

E, naturalmente, c’è il classico indicatore: non stai vedendo risultati. Le linee guida consigliano di perdere peso a un ritmo di circa 3-4 chili al mese. Se nonostante la dieta continui a non vedere risultati, potresti dover riconsiderare il tuo piano. Non pensare a questo come un fallimento ma come un passo importante nella ricerca di un piano dimagrante efficace e sostenibile per te.