benessere

Allenamento all’aperto o al chiuso? Cosa prendere in considerazione per scegliere al meglio

allenamento outdoor
Con l’emergenza sanitaria causata dal coronavirus, sempre più persone hanno preso l’abitudine di praticare allenamento all’aperto o, quando possibile, in casa. Ma, a poco a poco, c’è anche chi ha ripreso la routine di sport in palestra. Ma è meglio praticare allenamento all’aperto o al chiuso? Entrambe le opzioni presentano vantaggi e svantaggi ed è importante tenerne conto quando si decide se praticare uno o l’altro.
Partiamo dal concetto di base che la cosa veramente importante è muoversi e mantenersi attivi. Correre al parco, andare in bicicletta, nuotare al mare o in piscina. Oppure andare nel proprio centro sportivo e seguire un allenamento guidato, ma anche scegliere dei programmi di allenamento online da seguire da casa. Ogni tipo di movimento offre benefici alla nostra salute e incide sul benessere del nostro corpo. L’importante è adattare il nostro modo di allenarci a seconda del luogo scelto. Se lo facciamo, otterremo risultati indipendentemente dal fatto che pratichiamo allenamento all’aperto o al chiuso.

Vantaggi e svantaggi dell’allenamento all’aperto o al chiuso

Tutto dipende, ovviamente, da una scelta personale, ma ci sono vantaggi e svantaggi in entrambi i casi. Se ti alleni al chiuso, è chiaro che il meteo e le temperature non ti influenzeranno così tanto. Ma per sport come la corsa, ad esempio, sarai limitato all’uso del tapis roulant. Ma è anche vero che all’esterno ci sentiamo più sicuri rispetto al COVID-19. Inoltre, l’allenamento all’aperto offre molti benefici. Se scegli un buon terreno, come l’erba, puoi eseguire esercizi con un impatto minore, rispetto al pavimento della palestra.

Per gli esercizi di potenziamento puoi utilizzare elementi dell’ambiente urbano se non vai in palestra palestra, anche se lo svantaggio è che sarà più difficile quantificare il carico. Al contrario, con le macchine che trovi in palestra il movimento sarà guidato e sarai più consapevole di quanto peso stai tirando su.

Leggi anche: Non sottovalutare la camminata per dimagrire: 6 vantaggi di questo allenamento.

Allenamento all’aperto

Come dicevamo, l’allenamento all’aperto ha molteplici vantaggi. Possiamo approfittare per stare a contatto con la luce del sole e un ambiente naturale, ad esempio sfruttando i parchi. Questo, ci regala benefici metabolici come la sintesi della vitamina D grazie al sole, l’abbassamento della pressione sanguigna grazie al relax dato dalla natura, e il miglioramento della nostra coordinazione ed equilibrio, stimolati dall’irregolarità di terreno e ambiente. Certo, è importante cambiare location per variare e vivacizzare ogni allenamento e, soprattutto, proteggersi adeguatamente dai raggi solari e idratarsi, evitando le ore più calde della giornata soprattutto in estate.

Ci sono molte persone che si rivolgono all’esercizio all’aperto come supplemento alle loro normali routine di allenamento. Ma dobbiamo tenere presente anche alcuni possibili inconvenienti.

  • Sovra o sotto allenamento: gli allenamenti all’aperto da soli spesso peccano in eccesso o in difetto, del tempo che vi investiamo. Questo può avere un impatto negativo su di noi.
  • Fattori esterni: all’aperto può essere troppo soleggiato, ventilato, può fare molto freddo o troppo caldo. Sono fattori di cui dobbiamo tenere conto. Un esempio: il freddo o il caldo estremi, che non percepiamo allo stesso modo quando aumentiamo la temperatura corporea a causa dell’allenamento, possono indurci a non valutarli adeguatamente, favorendo lipotimie o colpi di freddo.

Leggi anche: Tre trucchi per assicurarti di non saltare mai più una sessione di allenamento.

Allenamento al chiuso

Indubbiamente, uno degli aspetti più positivi dell’allenamento indoor è la possibilità di poter seguire una routine guidata , sia in palestra che a casa, grazie alle nuove tecnologie. In questo modo possiamo usufruire dei seguenti vantaggi:

  • Efficacia: Allenarsi al chiuso ci permette di concentrarci di più, poiché tutte le distrazioni esterne vengono eliminate in un colpo solo. Bisogna tener conto che in molti centri regolano e filtrano l’aria all’interno, migliorando e stabilizzando la nostra temperatura e permettendoci di respirare di più e meglio, fattore determinante per mantenere la resistenza durante l’allenamento.
  • Guidato: Abbiamo la possibilità di avere personal trainer e coach che accompagnino l’allenamento, ottimizzando così il tempo impiegato e gli esercizi che eseguiamo correttamente, per risultati sempre migliori.
  • Personalizzato: una cosa è allenarsi da soli e un’altra è farlo in modo personalizzato. L’ideale è avere una routine di allenamento personalizzata che si adatti alle nostre particolari esigenze. Non c’è altro modo per ottenere i risultati che desideriamo e quelli che sappiamo di poter ottenere.