Categorie
bellezza

Rughe, ginnastica facciale e massaggi fanno poco. Ecco quali servono

BRUXELLES – Contro le rughe la ginnastica facciale e i massaggi possono fare poco. Ma alcuni aiutano. A mettere in guardia da false speranze sono i dermatologi e logopedisti della Ghent University in Belgio: gli studi scientifici sulla ginnastica facciale e la digitopressione antietà sono pochi e non sempre ben fatti, anche se, ammettono gli esperti belgi, le metodiche alternative alla chirurgia estetica hanno un potenziale di efficacia e, se fatte insieme ad altri trattamenti estetici, i benefici sono possibili.

Gli studiosi hanno condotto una rassegna di tutte le ricerche fatte su questi piccoli movimenti che molte donne fanno sperando di contrastare l‘invecchiamento e il rilassamento della pelle del viso, e sono arrivati alla conclusione che il problema principale sia, appunto, la carenza di metodi riconosciuti nel valutarle.

Sono infatti in tutto 9 gli studi reputati degni dagli autori su una pletora di indagini e ricerche non valide. Gli esercizi generalmente comprendono 6 tipi di movimenti da mantenere per almeno 7 secondi e da effettuare ogni giorno: 

  • sollevare le sopracciglia e aggrottare la fronte;
  • stringere le sopracciglia;
  • chiudere e aprire gli occhi con forza;
  • sporgere le labbra e poi allargarle;
  • contrarre la guancia destra e quella sinistra.

 

Alcuni studi, condotti su campioni che non superano i 10 pazienti alla volta, dimostrano dei miglioramenti dello stato della pelle perciò John Van Borsel, logopedista della Ghent University e principale autore dello studio, non esclude una reale efficacia della ginnastica e rilancia:

“Il problema fondamentale è la mancanza di ricerche valide su questi trattamenti ma in alcuni studi i miglioramenti ci sono, soprattutto per le rughe del labbro superiore e perciò abbiamo in programma di proseguire con altre indagini. E’ possibile che gli esercizi facciali non diano benefici se fatti come unico metodo, ma che siano in grado di migliorare lo stato della pelle se fatti insieme ad altri trattamenti antirughe”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.