Categorie
bellezza

Rughe e segni sulla pelle del viso? Chi dorme poco invecchia prima

EDIMBURGO – Chi dorme poco invecchia prima. E lo si vede sulla pelle. La mancanza di riposo notturno, dicono gli esperti, facilita la comparsa di rughe sul viso e altera la barriera cutanea che protegge dagli agenti dannosi come i raggi UV. 

A dirlo è uno studio americano del Case Medical Center presentato all’International Investigative Dermatology Meeting di Edimburgo.

Più precisamente, la pelle di chi dorme poco invecchia il doppio rispetto a quella di chi fa sonni lunghi e tranquilli. Nel caso di danni cutanei, come scottature, i tempi di riparazione della pelle si allungano.

I ricercatori hanno seguito 60 donne tra i 30 e i 49 anni. Dopo aver valutato la loro pelle e aver classificato qualità e quantità di sonno delle partecipanti, hanno individuato delle differenze statisticamente significative tra l’invecchiamento della pelle di chi dorme e chi no.

Nelle donne che dormono poco sono inferiori tutti i criteri usati per valutare l’invecchiamento della pelle: elasticità, rilassamento cutaneo, pigmentazione irregolare e segni.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.