bellezza

Dimagrire mangiando… in venti minuti

ROMA – Dimagrire mangiando... in venti minuti. L’ultima ricetta per perdere peso passa dall’orologio.

La prima digestione avviene in bocca, dicevano gli antichi. E pare proprio sia così. Per questo motivo, sottolineano gli ultimi studi, più si mangia lentamente e più si influenza il proprio senso di sazietà, fermandosi prima ed evitando gli eccessi.

Gli effetti benefici del mangiare piano non riguardano solo il peso. Anche i livelli di glucosio nel sangue aumentano se si mangia di corsa.

Per questo i ricercatori sono concordi nel dire che quando si mangia bisogna fermarsi almeno venti minuti: è questo il tempo minimo necessario al cervello per ricevere il segnale di sazietà.

Anche perché in caso contrario si mette in circolo più interleuchina 1 beta, sostanza infiammatoria che porta all’obesità e alle sue complicanze, come le malattie cardiovascolari e il diabete. 

Ecco allora qualche semplice consiglio: mangiare sempre seduti a tavola, senza fare contemporaneamente altre cose, come sparecchiare, guardare la televisione o parlare al telefono. Fare bocconi piccoli e masticarli a lungo. Appoggiare le posate sul tavolo dopo ogni boccone.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.