bellezza

Dimagrire d’inverno, 5 consigli utili per bruciare più calorie

Dimagrire d'inverno, 5 consigli utili per bruciare più calorie

ROMA – Dimagrire d’inverno: un’impresa quasi impossibile. Se d’estate il caldo porta ad uscire e a muoversi di più e a mangiare cibi più leggeri, con il freddo si è naturalmente propensi a mangiare di più e alimenti più grasso e calorici. La pioggia, poi, non invoglia certo a fare lunghe passeggiate.

Ma per chi volesse dimagrire nonostante la stagione ci sono alcuni consigli utili che permettono di bruciare un po’ più calorie anche se il jogging all’aria aperta non è tra le priorità della giornata.

  1. BRUCIARE GRAZIE AL FREDDO. In media il corpo umano brucia 1.200 chilocalorie al giorno per mantenere la temperatura corporea intorno ai 36°. Il metabolismo assimila facilmente il calore dai cibi caldi e cotti, mentre per assimilare quelli freddi deve bruciare energia. Lo stesso meccanismo scatta se si vive in un ambiente non caldissimo: abbassare di uno o due gradi la temperatura di casa (senza esagerare, però) può stimolare l’0rganismo a bruciare di più.
  2. BERE TE’ VERDE PER COMBATTERE LA RITENZIONE IDRICA. D’inverno, con il freddo, si è portati a bere meno. Il rischio, però, è di ritrovarsi in primavera non solo con qualche chilo in più, ma anche con cellulite e buccia d’arancia, gambe gonfie e altri inestetismi causati dalla ritenzione idrica. Per arginare questo rischio si possono bere bevande calde, come le tisane, ma soprattutto il caro, benefico, tè verde, dalle note proprietà diuretiche.
  3. ADDIO A SCALE MOBILI E ASCENSORE. Se la voglia di andare in palestra o fare sport è inversamente proporzionale all’abbassarsi delle temperature, ci sono momenti quotidiani in cui possiamo fare movimento. Dire addio ad ascensore e scale mobili, per esempio, è un ottimo metodo. Scegliere l’autobus al posto dell’auto è un altro modo utile per fare movimento, intervenendo direttamente sullo stile di vita ma senza fare sforzi eccessivi.
  4. CIOCCOLATO Sì, MA SOLO FONDENTE. Tra le pubblicità di Natale che inondano le televisioni già a novembre e le giornate uggiose la voglia di un dolcetto è in agguato. Si può soddisfare con un po’ di cioccolato, a patto, però, che sia fondente. In questo caso, infatti, i grassi sono minori rispetto alle varianti al latte o, peggio ancora, bianco. Inoltre 25 grammi di cioccolato hanno più o meno le stesse calorie di un vasetto di yogurt intero. Una voglia, quindi, che si può soddisfare senza eccessive conseguenze.
  5. CARBOIDRATI? MEGLIO INTEGRALI. D’inverno è il corpo che lo chiede, non c’è nulla da fare. I carboidrati aiutano a riscaldare il corpo e alimentano anche il cervello. Se si possono mangiare, andrebbero però evitati quelli raffinati: niente farine bianche, quindi. Molto meglio scegliere pane e pasta integrali, di farro o di segale, ricchi di fibre.  Bene anche riso, soprattutto basmati, integrale, nero e selvaggio. Insomma: come il cioccolato, nemmeno i carboidrati sono un tabù. Soprattutto d’inverno.

 

1 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.