Acne, non è colpa del cioccolato, ma di proteine del latte e zuccheri

Acne, non è colpa del cioccolato, ma di proteine del latte e zuccheri

ROMA – Il cioccolato non fa venire i brufoli, men che meno l’acne. La buona notizia per tutti gli amanti di cacao e derivati arriva dall’Associazione dermatologi ospedalieri italiani (Adoi). Sotto accusa degli esperti finiscono invece gli zuccheri e le proteine del latte. 

Per approfondire la relazione fra cacao e pelle al convegno di Perugia “Acne e cioccolato” gli specialisti hanno annunciato l’avvio del primo studio multicentrico italiano di valutazione degli effetti diretti del cioccolato sulla salute della pelle.

Nel frattempo i dermatologi rassicurano i ragazzi dando il via libera a 60 grammi di cioccolato al giorno, al latte o fondente perché “non esiste alcun nesso diretto fra l’alimento e la comparsa dei brufoli”. Anche i bambini possono mangiarlo.

Sotto accusa invece gli alimenti ad alto indice glicemico e lo zucchero, da evitare i dolci come pasticcini e torte. Responsabili dell’acne anche le proteine dal siero del latte, contenute nel latte, nei formaggi e negli integratori alimentari usati di frequente nelle palestre.

Potrebbero interessarti anche...