Bimbi a tavola: attenti a noci, semi, fagioli e piselli. Ecco perché

Bimbi a tavola: attenti a noci, semi, fagioli e piselli. Ecco perché

ROMA – Se avete un bimbo a tavola state attente con noci, mandorle, semi, fagioli e piselli: sono tutti alimenti che non vengono percepiti come pericolosi ma che causano, tra i più piccoli, un tasso altissimo di incidenti e soffocamenti. Sono i responsabili, in altre parole, di una buona parte dei casi di incidenti domestici per i bambini, che in otto casi su dieci sono incidenti dovuti all’inalazione di un corpo estraneo.

Un censimento condotto dal registro Susy Safe a cura di Dario Gregori, docente all’Università di Padova del Dipartimento di Scienze Cardiologiche, Toraciche e Vascolari, rivela come la supervisione degli adulti sui bambini non sia sempre attiva. Spesso la maggior parte di loro (genitori, educatori, babysitter) non conosce i rischi presentati da determinati alimenti.

Come sottolinea l’Associazione Trenta Ore per la Vita Onlus, 

“spesso si pensa che la maggior parte degli incidenti sia causata dai giocattoli, in realtà i corpi estranei più frequenti sono proprio gli alimenti o parti di essi. Ad esempio, i frammenti di noci possono essere aspirati e finire nei bronchi con estrema facilità, causando patologie come la polmonite da aspirazione. I fagioli e i piselli spesso vengono utilizzati per attività ludiche”.

 

Potrebbero interessarti anche...