Involtini di Tacchino agli Asparagi

Pubblicato il 20 giugno 2016 05.30 | Ultimo aggiornamento: 20 giugno 2016 01.14

Tags: , ,

 
Involtini di Tacchino agli Asparagi

Roma – Involtini di Tacchino agli Asparagi.

Oggi vi proponiamo un piatto sano, gustoso e veloce della Food Blogger Federica Gianelli: Involtini di Tacchino agli Asparagi… 
Ecco cosa ci racconta:

La carne bianca, purchè di provenienza certa e certificata, trova d’accordo tutti i nutrizionisti: è molto più sana, digeribile e leggera di quella rossa e può essere consumata a più riprese durante la settimana.

Io non me ne stancherei mai…consumo poca carne, ma la mia scelta ricade quasi sempre su pollo o tacchino. Perché li trovo davvero deliziosi, ma anche e in larga parte perchè con loro si può…giocare in mille e mille modi, presentando piatti sempre diversi sia nel gusto che nell’aspetto.

Questa volta mi sono divertita con delle fettine di tacchino, che ho utilizzato per preparare involtini ripieni di crema di cipolla e aromatizzati con erba salvia e scorza d’arancia.

Il risultato? Un secondo piatto delicato e leggero ma veramente gustoso. E pronto in pochissimo tempo, il che non guasta mai

Tempo di preparazione.
1 ora.

Difficoltà.
Facile.

Ingredienti per 3 pezzi.
3 fette di tacchino grandi.
1 cipolla dorata grande.
2 scalogni.
2 teste di cipollotti.
1 cucchiaino di dado vegetale.
6 foglie grandi di salvia.
2  cucchiai marsala.
1 arancia non trattata (succo e scorza).
q.b. olio e.v.o.
q.b.  sale / pepe nero.
6 cucchiai crema di asparagi (opzionale, ricetta QUI)

Procedimento:
Laviamo le fette di tacchino, asciughiamole e battiamole leggermente con un batticarne per aprirle bene. Dividiamole a metà con un coltello affilato.

Aiutandoci con un coltellino affilato rimuoviamo lo strato più superficiale della buccia di arancia e tritiamola sottilmente. Spremiamo il frutto e raccogliamone il succo in una ciotola filtrandolo.

Affettiamo grossolanamente la cipolla, gli scalogni e i cipollotti e inseriamoli in una pentola antiaderente con un filo di olio e.v.o., un pizzico di sale, il dado vegetale e due cucchiai di acqua. Lasciamo stufare coperto a fuoco basso per circa 15’, finchè i cipollotti saranno trasparenti. Togliamo il coperchio e facciamo asciugare a fiamma medio/alta per qualche minuto, così che l’eventuale acqua di cottura evapori.

Trasferiamo il composto nel bicchiere di un frullatore ad immersione e frulliamo a lungo fino ad ottenere una crema omogenea e morbida.

Stendiamo le fettine di tacchino sul piano di lavoro, adagiamo su ognuna una foglia di salvia, una cucchiaiata di crema di cipolle e una spolverata di buccia d’arancia. Richiudiamo l’involtino legandolo con spago da cucina. Quando gli involtini saranno tutti pronti scaldiamo molto bene una capiente pentola antiaderente e rosoliamoli su tutti i lati senza aggiungere alcun condimento. Dovremo stare attenti a sigillare la carne senza bruciarla, quindi giriamoli spesso e velocemente per un paio di minuti. Una volta sigillati da tutti i lati, sfumiamo con due cucchiai di marsala e dopo meno di un minuto aggiungiamo il succo di arancia, sale e pepe.

Abbassiamo la fiamma e cuciamo con coperchio per 10’. Scoperchiamo e terminiamo la cottura per altri 5’ lasciando asciugare l’eventuale liquido in eccesso. Rimuoviamo lo spago e serviamo irrorando gli involtini con il sughetto di cottura.

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Federica Gianelli.

Il filo rosso che unisce le mie ricette sono gli ingredienti di stagione cucinati con tanta passione e pochi grassi. Perchè per soddisfare il palato non servono troppe calorie: basta un pizzico di fantasia…e monelleria tra i fornelli.
Mi sono affacciata a questo mondo un po’ per caso…..e moltissimo per passione, la passione e il rispetto che da sempre nutro di fronte al cibo, agli ingredienti e al loro modo di accostarli ed utilizzarli in cucina. Passione e rispetto che contraddistinguono ogni mio pensiero ed esperimento relativo all’universo “food”!

Potete trovare Federica nel suo Blog PapillaMonella

Federica Gianelli

Federica Gianelli


Link a Lady Kitchen