La mattina bevi l’acqua lasciata su comodino? Errore: ecco perché

Pubblicato il 3 maggio 2016 14.14 | Ultimo aggiornamento: 3 maggio 2016 14.23

 
La mattina bevi l'acqua lasciata su comodino? Errore: ecco perché

R OMA – La mattina bevi l’acqua lasciata su comodino? Errore: ecco perché. Incredibile: ci hanno sempre detto che è un’ottima abitudine, e invece fate attenzione: se la mattina appena svegli bevete il bel bicchiere d’acqua lasciato sul comodino la sera prima, questa è un’abitudine sbagliatissima da cambiare assolutamente.

Ebbene sì: se infatti è vero che bere la mattina a digiuno fa benissimo al nostro organismo, dobbiamo fare attenzione a quello che beviamo e come lo beviamo. Perché l’acqua che lasciamo sul comodino è esposta all’aria e può contaminarsi. In effetti, è come mangiare una cosa lasciata per 8 ore all’aria: non tutti lo farebbero. Allo stesso modo, non è una sana abitudine bere l’acqua che si è lasciata per 6-8 ore sul comodino perché quell’acqua è piena di tossine. Capirlo è molto semplice: il sapore di quell’acqua, infatti, è completamente diverso e non solo perché non è fresca di frigorifero ma anche perché è stata contaminata da tutta una serie di batteri.

Insomma, il “segreto” per capire se l’acqua è pura è quello di capire se ha un sapore diverso dal solito. Quando il sapore cambia, allora, c’è qualcosa che non quadra. L’acqua infatti deve essere insapore ed è insapore quando è pura. Quando invece ha un “saporino” anche minimamente accennato, non è più pura. Significa che alcune molecole sono penetrate e hanno cambiato la composizione del liquido.

È vero, l’acqua non ha proteine o zuccheri ma questo non significa che non possa raccogliere microbi vari. Se esposta all’aria, l’acqua assorde anidride carbonica che può trasformarsi in acido carbonico. Quindi, se vuoi avere certezza di bere acqua buona e pura, non bere l’acqua che hai lasciato esposta all’aria per troppo tempo. L’abitudine di bere dell’acqua la mattina appena svegli è molto sana e non va assolutamente messa da parte. L’ideale, però, è di alzarsi, aprire il rubinetto e bere un bel bicchierone d’acqua, se tiepido è ancora meglio.