Muscoli, con il freddo attenzione agli strappi

ROMA – Un po’ di freddo e il muscolo si strappa. Può succedere con questo tempo. Il corpo deve ancora abituarsi e così arrivano gli stiramenti. Succede soprattutto se non si è più giovani, e i muscoli sono poco allenati.

Per tutti, comunque, uno dei momenti più a rischio è quello del risveglio. Ci alziamo di scatto dopo una notte di riposo e relax, i muscoli sono freddi, non preparati, e il rischio è in agguato. Solo che una volta che ci si prende una contrattura muscolare perché passi ci vogliono alcuni giorni.

Per prevenire prima di curare il primo consiglio degli esperti è di fare stretching prima di muoversi, e appena ci si sveglia. Non va quindi visto come una specie di pre-allenamento da fare esclusivamente in palestra. Ma come un utile preparazione del corpo al movimento quotidiano.

Anche perché non si tratta solo di doloretti: anche il torcicollo o la “cervicale” sono dovuti a movimenti del corpo a freddo. Bene quindi muoversi, non bene farlo troppo di fretta. Anche il movimento, come il riposo, va calibrato.

 

 

Potrebbero interessarti anche...