Tumori alla pelle, come prevenirli prendendo il sole

WASHINGTON – Vitamina D, attenzione ad acqua e neve, filtri solari di almeno 30 SPF, cappello e occhiali da sole: sono alcuni dei consigli degli esperti della dell’American Academy of Dermatology per prevenire i tumori alla pelle quando ci si espone al sole.

Certo, il modo più semplice per prevenire i tumori della pelle dovuti all’esposizione ai raggi ultravioletti è proteggersi con gli abiti: “Magliette e calzoni a maniche lunghe, cappello a falda ampia e occhiali da sole prima di uscire di casa sono il modo più efficace” sottolinra Zoe Diana Draelos, docente alla Duke University School of Medicine.

Ma ci sono anche consigli meno drastici che possono essere utili: usare filtri solari ad ampio raggio e con fattore di protezione non inferiore a 30, applicati ogni due ore e di nuovo dopo i bagni e le sudate. La dose minima di crema solare è di circa 30 ml, equivalenti ad un palmo di una mano.

Stare all’ombra quando il sole è a picco, proteggersi di più se vicino all’acqua, sulla sabbia o sulla neve, assumere cibi ricchi di vitamina D o integratori. Se poi proprio alla tintarella non si rinuncia, invece di sottoporsi alle lampade solari meglio usare le creme autoabbronzanti. Soprattutto, però, è bene rivolgersi al dermatologo per una analisi completa di nei e pelle.

Potrebbero interessarti anche...