Salute

Smettere di russare? Basta un anello: e poi… “Good Night”

Smettere di russare? Basta un anello: e poi "Good Night"

LONDRA – Smettere di russare grazie ad un anello. Già nel nome promette molto: “Good Night”. Successo garantito nell’85% dei casi. Si tratta di un gioiellino da 30 sterline creato da Michael Carter-Smith, sassofonista negli anni Sessanta con la band Amen Corne.

Questo anello si serve dei principi della digitopressione, applicati nella medicina cinese e nella riflessologia plantare anche per combattere stati di ansia e malattie, e preme su due punti specifici del mignolo. Si tratta, quindi, di un metodo non invasivo e privo di effetti collaterali.

Disponibile in tre misure, l’anello ha una fossetta da un lato e una specie di ripiano dall’altro. Basta indossarlo per mezz’ora prima di andare a dormire, posizionando i due punti di pressione all’interno del dito, per smettere di russare. Il sito che lo vende garantisce: “soddisfatti o rimborsati”.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.