Sei caffè dipendente? E’ anche questione di Dna