Categorie
ambiente Salute

Pilates tonifica, migliora l’autostima e anche l’intimità

Fare pilates fa bene al corpo ma non solo: aiuta anche l’equilibrio psico-fisico, la concentrazione e il benessere in generale, fino ad avere effetti positivi anche sull‘autostima. 

Fisicamente, poi, non solo tonifica i muscoli, ma riallinea la struttura del corpo, permettendo di avere una postura corretta, che non dà problemi. Infine, grazie al lavoro sulla respirazione, aiuta a gestire lo stress e l’insonnia, migliorando la qualità del sonno.

E se fin qui si tratta di benefici più o meno conosciuti, sicuramente è più ignoto il fatto che il pilates migliora anche la vita sessuale, come ha spiegato a Vanity Fair Pablo Sebastian Wergifker, istruttore di Pilates Reformer e Matwork presso l’Aspria Harbour Club di Milano:

“Il pilates ha lo scopo di rafforzare il corpo senza aumentare eccessivamente la massa muscolare, di sviluppare fluidità e precisione nei movimenti e di migliorare o correggere la postura con un lavoro incentrato sulle regioni addominale e dorsale. Il metodo raggiunge questi obiettivi, seguendo sei principi fondamentali, ovvero Concentrazione, Fluidità, Baricentro, Precisione, Respirazione e Controllo. Questo in pratica si traduce in movimenti lenti, svolti con grande concentrazione, soprattutto sulla respirazione, di modo che l’attività fisica favorisca anche una presa di maggior consapevolezza del proprio corpo e dei movimenti. Per migliori performance sessuali, sicuramente è importante il tono pelvico“.

Per questo obiettivo il pilates è perfetto, sottolinea Wegifker:

“Si lavora costantemente con i muscoli chiamati perineali, ubicati nel pavimento pelvico, che se contratti volontariamente, possono migliorare la capacità di concentrazione e di rilassamento ideali per fare sesso. Non solo, queste contrazioni possono evitare anche un eventuale prolasso uterino”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.