Categorie
Salute

Pelle al top in quarantena: quale frutta e verdura mangiare

Durante la quarantena c’è tempo a sufficienza per prendersi cura della pelle. Vi abbiamo parlato nei giorni scorsi delle regole per realizzare ogni giorno una skincare ideale, ma anche il cibo sano è alla base di una cute radiosa. Tè verde, curcuma, frutti rossi, frutta secca, semi in particolare di lino, cereali integrali e cioccolato crudo fondente. Sono questi 7 alimenti principali che, oltre a far parte del mangiare sano, possono contribuire a fare bella la pelle. Quanto alla frutta fresca da scegliere al mattino, ecco una serie di consigli su quale scegliere.

Sì alle fragole. Sono ricche di minerali, in particolare ferro e magnesio. Forniscono anche potassio, calcio, fosforo, manganese, rame e silicio. Hanno solo 33 calorie per 100 grammi. Possono essere importanti alleate per la salute dell’intestino. Specie per chi soffre di malattie infiammatorie croniche intestinali, come il morbo di Chron e la colite ulcerosa.

Seconda alleata: l’arancia, un potente antiossidante, fonte di vitamina C, promuove la guarigione e rafforza il sistema immunitario. Contiene anche calcio, magnesio, beta-carotene, acido folico e fosforo tra gli altri nutrienti.

Spinaci nei frullati. Questa verdura cruda apporta pochissime calorie, fonte di calcio, vitamine, ferro e antiossidanti. Sono altamente raccomandati per diete prive di carne o latticini.

I broccoli sono una fonte di vitamina C, ma anche di vitamina K, che aiuta la coagulazione del sangue e rafforza il ossa e altri tessuti del corpo. Anche questi ortaggi hanno pochissime calorie.

Pomodoro: fornisce vitamina C, oltre a vitamina A, K, ferro e potassio. Questo ortaggio è a tutti gli effetti un superfood. Una dieta ricca di pomodori potrebbe aiutare a prevenire il cancro al seno migliorando il controllo del metabolismo di grassi e zuccheri, come dimostrato uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism da Adana Llanos della Rutgers University. Il licopene contenuto nel pomodoro potrebbe favorire nel corpo la crescita dei livelli di un ormone importante per il controllo del peso e del metabolismo di grassi e zuccheri e, così facendo, potrebbe ridurre il rischio di tumore.