Come curare la pelle a casa: la skincare ideale

Come curare la pelle a casa: la skincare ideale

Durante la quarantena abbiamo molto tempo libero a disposizione. Quale momento migliore per dedicarsi alla cura della pelle? E’ il momento di mettere in pratica un’accurata skincare, seguendo dei passaggi chiave solitamente trascurati nella vita quotidiana. Abbiamo chiesto alla dottoressa Vilia Giannini, biologa e make up artist, di fornirci qualche consiglio per agire in modo corretto.

Se pensate che la pulizia accurata della pelle sia necessaria solo la sera, vi sbagliate. Bisogna seguire un’adeguata skincare almeno due volte al giorno. “La pelle va pulita sia la mattina che la sera – specifica l’esperta – anche se non abbiamo usato il trucco. Durante la notte si suda e si accumula sebo sul viso. Al mattino si può essere meno precise ma va comunque fatta”.

Come procedere? “Consiglio di fare una doppia detersione – raccomanda Giannini – Bisogna usare prima un olio detergente, che si trova in commercio anche come ‘milk olio‘. Una formulazione che sulla mano è oleosa ma poi sul viso diventa una sorta di latte che va a pulire le impurità di sebo. Grasso leva grasso. Dopo questo si passa o un gel o uno schiumogeno per levare lo sporco sulla pelle e il restante olio. Successivamente è il momento dell’esfoliante, che esiste sia meccanico che chimico. Il primo non si fa tutti i giorni, a meno che il tuo prodotto non sia daily use. Ciò perché leva un film lipidico che non è detto vada sempre levato. Di solito una volta a settimana o addirittura ogni due basta. Quello chimico si può fare tutte le sere ma bisogna sempre leggere anche in questo caso ogni quanto si può usare”. Ma non è finita perché “dopo l’esfoliazione bisogna passare il tonico e ancora dopo il siero e la crema idratante. Una crema che abbia una texture ideale per la notte”. Ricordate: “L’acqua deve essere né calda né fredda” quando si esegue la skincare.

Bisogna necessariamente ripetere tutti questi passaggi al mattino? L’esperta specifica: “La mattina possiamo fare la pulizia con lo schiumogeno o il gel detergente, un prodotto esfoliante e poi un siero di acido ialuronico. Fondamentale poi stendere una crema che abbia la protezione solare. Il siero è importante perché veicola la stessa crema”. “Consiglio di sfruttare questo periodo di quarantena per scoprire quali sono i prodotti più adatti alla propria pelle”, conclude Giannini. Silvia Di Pasquale.

Potrebbero interessarti anche...