Categorie
Salute

Scoperto il “bexarotene”, possibile farmaco contro il morbo di Alzheimer

ROMA – Trovato un possibile farmaco per sconfiggere il morbo di Alzheimer, farmaco che potrebbe presto essere sperimentato sui pazienti: è il ‘bexarotene’, medicinale già in uso e approvato dall’Fda contro il cancro da anni. Scienziati della Case Western Reserve University School of Medicine hanno scoperto che il bexarotene è rapidamente efficace, per ora testandolo su topolini, nel far regredire la malattia di Alzheimer: la sua azione si inizia a vedere già a sei ore dalla somministrazione.

1 risposta su “Scoperto il “bexarotene”, possibile farmaco contro il morbo di Alzheimer”

Desidererei conoscere i risultati dell’applicazione su l’uomo del farmaco, essendo colpito da deficit cognitivo e che curo con cerotto exelon 4,6 da circa sette anni, ma senza apprezzabili risultati. Ringrazio e saluto con cordialità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.