Menopausa a rischio infarto. Colpa degli estrogeni?

PARIGI – In menopausa il rischio cardiovascolare aumenta: colpa della carenza degli estrogeni, ormoni che proteggono le arterie e il cuore.

Anche la mancanza di attività ovarica contribuisce (purtroppo) al calo della produzione di ormoni sessuali come l’estradiolo, che aiutano contro infarti e ictus.

Un team di ricercatori del Centre d’épidémiologie et de Recherche en Santé de la Population ha seguito per quattro anni seimila donne francesi di oltre 65 anni.

Gli studiosi hanno prelevato campioni di sangue all’inizio della ricerca, e nel sangue hanno misurato i livelli di estradiolo. Durante i quattro anni di osservazione si sono registrati 150 casi di malattie cardiovascolari.

Secondo i ricercatori gli estrogeni e il loro effetto coagulante possono avere un effetto sui meccanismi che portano all’ostruzione delle arterie, provocando quindi attacchi cardiaci o ictus.

Per questo è importante che le donne in menopausa, soprattutto all’inizio, tengano monitorato il loro stato cardiovascolare.

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...