Categorie
Salute

Intestino sano, il frutto tropicale che combatte la stitichezza

ROMA –  Avere un intestino sano è molto importante per il benessere del nostro organismo e l’alimentazione è uno dei fattori più importanti da tenere in considerazione. A tal proposito, può essere utile sapere che un determinato frutto tropicale sembra essere molto efficace per combattere la stitichezza e mantenere il nostro intestino in salute. Stiamo parlando del mango, frutto tropicale che contiene una combinazione di polifenoli e fibre che risulta più efficace di supplementi di fibre nel contrastare la stitichezza. A rivelarlo è stato uno studio pilota condotto dalla Texas A & M University, pubblicato su Molecular Nutrition and Food Research. “I supplementi di fibre e lassativi possono essere di aiuto nel trattamento della stitichezza- evidenzia Susanne U. Mertens-Talcott, una delle autrici dello studio- ma potrebbero non affrontare completamente tutti i sintomi, come l’infiammazione intestinale.

Per lo studio di quattro settimane, 36 uomini e donne adulti con stitichezza cronica sono stati divisi in maniera casuale in due gruppi: il primo ha mangiato circa 300 grammi di mango al giorno (equivalenti a circa un frutto al giorno) mentre il gruppo di fibre ha consumato la quantità equivalente di integratori di fibre (1 cucchiaino o 5 grammi di integratore alimentare di fibra di psillio). La gravità della costipazione è stata misurata all’inizio della ricerca e alla fine, dopo quattro settimane. È emerso che entrambi i gruppi mostravano miglioramenti, ma il mango risultava più efficace nel ridurre i sintomi e lo stato del disturbo rispetto alla sola fibra.

Con questo frutto vi è stato anche un aumento dei livelli di acidi grassi a catena corta, che indicano il miglioramento della composizione microbica intestinale. Il consumo di mango ha anche contribuito a ridurre alcuni biomarker di infiammazione intestinale. I ricercatori concludono che sono necessarie ulteriori ricerche per determinare il meccanismo d’azione coinvolto nell’effetto protettivo del mango rispetto alla stitichezza. Lo studio è stata sostenuto in parte dai fondi del National Mango Board, un’organizzazione di promozione e ricerca negli Usa. (Ansa).