Il segreto per rimanere magri è mangiare di meno, non fare più esercizio

Il segreto per rimanere magri è mangiare di meno, non fare più esercizio

19 Luglio 2022 - di Silvia

Il segreto per rimanere magri è mangiare di meno, non fare più esercizio. Lo evidenzia uno studio pubblicato su Cell Metabolism. I ricercatori hanno esaminato le diete e i livelli di energia di 150 persone “super magre” e le hanno confrontate con 173 persone normopeso. Durante lo studio di due settimane, le persone naturalmente magre hanno svolto il 23% in meno di attività fisica e hanno trascorso più tempo seduti o sdraiati. Hanno anche mangiato il 12% in meno di cibo. Anche a riposo, hanno avuto un metabolismo più veloce.

Si è scoperto che queste persone naturalmente magre trascorrono il 96% del loro tempo sedentarie o facendo solo attività fisica leggera. Ma sembravano mangiare molto meno rispetto alle persone di peso normale. I ricercatori stanno quindi esaminando se le persone naturalmente magre abbiano un metabolismo più elevato e un potenziamento degli ormoni tiroidei a causa dei loro geni e hanno già scoperto alcune stranezze genetiche che possono aiutare a spiegare come e perché le persone non ingrassino.

Il dottor Sumei Hu, co-autore principale dello studio dell’Università di Aberdeen, ha dichiarato: “È stato un grande shock per me che gli individui super-magri fossero molto meno attivi rispetto alle persone con un normale BMI”. “Ho sempre pensato che le persone super-magre dovessero essere davvero attive per mantenere il loro basso peso corporeo, ma i nostri risultati hanno mostrato il contrario”.

Il professor John Speakman, che ha condotto lo studio presso l’Università di Aberdeen, ha dichiarato: “I risultati sono stati una vera sorpresa. Spesso quando le persone parlano con individui super magri, dicono che possono mangiare quello che vogliono. Ma il nostro lavoro ha mostrato che ciò che effettivamente mangiano è molto inferiore rispetto alle persone con un normale indice di massa corporea (BMI)”. Foto in alto in evidenza di mohamed Hassan da Pixabay. Fonte: Medical X Press.

Tags