Dormire a sufficienza è un indicatore di buona salute

Dormire a sufficienza è un indicatore di buona salute

4 Luglio 2022 - di Silvia

Dormire a sufficienza è un indicatore di buona salute. Riposare a sufficienza non è un dettaglio, ma una necessità. Sappiamo bene che questo non è sempre possibile e chi ha sperimentato problemi di ansia o depressione sa quanto sia complicato fare 7 ore di fila di sonno durante una notte insonne. Una sola notte di sonno a singhiozzo fa calare in modo evidente l’attenzione, la memoria e l’abilità di apprendimento della giornata seguente. In Italia almeno 9 milioni di persone che soffrono di insonnia cronica (il 15% del totale). Gli insonni sono soprattutto donne ed anziani (il 60% del totale), secondo i dati forniti nel 2021 dall’Associazione italiana per la ricerca e l’educazione in medicina del sonno. È stato a lungo detto che dormire bene la notte aiuta a vivere più a lungo e ormai è stato ufficialmente riconosciuto come un indicatore chiave di buona salute.

Un importante gruppo di cardiologi ha aggiunto la durata del sonno al proprio elenco di passaggi “essenziali” per mantenere un cuore sano. L’American Heart Association afferma che l’ideale è dormire tra le sette e le nove ore ogni notte. Nel 2010, l’AHA ha pubblicato un elenco di sette suggerimenti per una buona salute cardiovascolare chiamati “Life’s Simple 7”. Comprendeva fattori come una dieta sana, esercizio fisico regolare e smettere di fumare. Anche se l’elenco è stato perfezionato e ampliato nel corso degli anni, è la prima volta che viene anche aggiunto il sonno adeguato.

Il presidente dell’AHA, il dottor Donald Lloyd-Jones, ha affermato che la mossa riflette le ultime ricerche sui fattori di rischio per le malattie cardiache. “Il sonno ha un impatto sulla salute generale”, ha detto. “Le persone che hanno schemi di sonno più sani gestiscono in modo più efficace fattori di salute come peso, pressione sanguigna o rischio di diabete di tipo 2”. “I progressi nei modi per misurare il sonno, come con i dispositivi indossabili, ora offrono alle persone la possibilità di monitorare in modo affidabile e sistematico le proprie abitudini del sonno a casa”, ha affermato. Foto di KAVOWO da Pixabay.

 

Tags