Dimagrire, 7 errori comuni che rendono difficile una dieta

Dimagrire, 7 errori comuni che rendono difficile una dieta

Quando si vuole dimagrire la voglia di trovare soluzioni facili e veloci è grande ma nella maggior parte dei casi si rivelano inefficaci, nonché dannose per la salute. Il primo consiglio per perdere peso in modo efficiente e duraturo è quello di rivolgersi a uno specialista, un dietologo o un nutrizionista di fiducia che fornisca un regime dietetico personalizzato per il paziente che lo segue.

Come si legge sul sito Shape, ci sono una serie di errori elencati dalla dietista Lisa Hayim che dovremmo evitare se l’obiettivo è quello di mantenersi in forma. Paradossalmente, il primo errore è quello di aggrapparsi troppo alle raccomandazioni dietetiche.

Tutti noi dovremmo fare affidamento anche su una saggezza interiore, capace di renderci consapevoli di ciò che è giusto o sbagliato. Ogni corpo è diverso, quindi l’obiettivo è diventare esperti di se stessi. Per l’esperta questo atteggiamento non deve mai venire meno.

Non bisogna vivere nella paura di sbagliare. Le regole ci sono e devi rispettarle, ma questo non equivale a vivere nel terrore e nella convinzione che ogni gesto sia soggetto a giudizio.

Aspettare di sentire il “vuoto” allo stomaco prima di mangiare. A volte, stress, distrazione o emozioni possono eliminare i segnali interni, rendendoli meno affidabili. Meglio optare per una regolarità quotidiana.

Altro errore è quello di concentrarsi sulla sottrazione piuttosto che sull’aggiunta. Anche se questo aiuta durante i primi giorni, a lungo andare annoia e scoraggia. Meglio pensare a ciò che si può integrare, magari a vantaggio di una categoria di alimenti piuttosto che altri. Per esempio le verdure o i carboidrati poco raffinati.

Pensare che una dieta che ha funzionato in passato possa ancora avere degli effetti simili sempre e comunque. Soprattutto nella vita di una donna ci sono molti cambiamenti che necessitano di un’attenzione attuale, costante.

Evitare di giudicare i propri progressi solo con la bilancia. (Sebbene questo non valga per tutti. Per esempio, chi sta seguendo una dieta proteica sotto controllo medico, non può non controllare i suoi progressi in modo preciso). Ultimo errore è quello di non darsi il ​​”permesso” di mangiare ciò che si vuole. Non sarà un biscotto a rovinare un’intera dieta.

Potrebbero interessarti anche...