Categorie
Salute

Dimagrire dopo Natale: i cibi detox per sgonfiarsi

ROMA – Quando si vuole dimagrire, le vacanze di Natale possono rappresentare una minaccia. E’ molto probabile che le feste ci regalino gonfiori e qualche chiletto in più. Ma niente paura: la pesantezza del post Natale è dovuta soprattutto ad un accumulo di liquidi. Per questo motivo, se non si cade nel circolo vizioso del “mangio tanto ormai la dieta è fallita” riuscire a dimagrire non sarà difficile. Basta seguire alcune regole alimentari semplici ma efficaci e affidarsi ai cibi effetti detox tipici di questa stagone come legumi, gustose zuppe e verdure detossinanti.

Dopotutto per dimagrire non servono diete drastiche, basta seguire una alimentazione sana sfruttando i cibi di stagione, imparando a gustare alimenti che fanno bene alla salute e non ci fanno ingrassare.

Il cibo invernale per antonomasia è senza dubbio l’arancio: grande protagonista dell’inverno insieme a clementine e mandarini, l’arancio è ricco di sostanza ossidanti e vitamina C, vi permetterà di fare il pieno di benessere e rafforzare le difese immunitarie. Per dimagrire mangiatelo a spicchi, masticando anche l’albedo, la parte bianca ricca di pectina, una fibra che ripulisce l’intestino e migliora il suo funzionamento. Oltre a gustarlo come frutto o come spremuta potete anche far bollire qualche buccia di arancio bio in mezzo litro d’acqua insieme a una stecca di cannella. La casa acquisterà un odore delizioso. 

Largo spazio anche ai kiwi, tra i frutti invernali più dietetici. Sono ricchi di vitamina C e di acqua, risultando così altamente drenanti. Non solo: non tutti lo sanno ma il kiwi è tra i frutti più ricchi di antiossidanti grazie all’elevata presenza di polifenoli, che sono in grado di proteggerci dall’invecchiamento e dalle malattie degenerative, tra le quali troviamo il Parkinson e l’Alzheimer. È il kiwi di qualità gold a contenere un tasso maggiore di polifenoli rispetto al kiwi comune, di colore verde.

Sì a mele e pere: gustose e croccanti, sono fra i cibi da inserire nella dieta di dicembre. Merito del loro alto contenuto di fibre e acqua, che le rende perfette per perdere peso senza sforzi visto l’alto potere saziante.

Infine non dimenticate i cachi: diuretici e drenanti, i cachi sono anche un’ottima fonte di vitamina C. Se è vero che, tra i frutti, sono tra i più calorici, i cachi sono perfetti per chi fa sport perché ottima fonte di energia ma mangiare uno di questi gustosi frutti al giorno non inciderà certo sulla dieta giornaliera.

Per quanto riguarda la verdura, puntate sul finocchio se volete sgonfiare la pancia e depurare l’organismo.

Sia a pranzo che a cena gustate almeno una porzione di cavoli, drenanti e poveri di calorie ma, allo stesso tempo, ricchi di sostanze benefiche come acidi grassi e fibre. Spazio anche al cavolfiore e alla verza ma soprattutto alla bieda, dall’alto potere detox, è perfetta per drenare i liquidi e sgonfiarsi in pochi giorni. Anche il porro è da inserire nella dieta di dicembre. Abbinate questi ortaggi ai legumi (lenticchie, fave, fagioli e ceci) e i cereali integrali preparando per esempio delle calde zuppe o delle vellutate, perfette per le giornate più fredde.