Diabete, la dieta per tenere a bada i picchi glicemici

Diabete, la dieta per tenere a bada i picchi glicemici

ROMA – In caso di diabete, si sa, uno dei consigli base degli esperti è senza dubbio quello di tenere a bada l’alimentazione seguendo una dieta strategica che permetta di tenere sotto controllo la glicemia.

Ora, uno studio ha dimostrato che una dieta con un bassissimo contenuto di carboidrati, in aggiunta all’insulina, è in grado di tenere sotto controllo il diabete di tipo 1.

Lo studio, pubblicato dalla rivista Pediatrics, è ancora di tipo osservazionale in quanto fatto su un piccolo numero di pazienti, tuttavia è risultato comunque molto promettente e interessante.

I ricercatori del Boston Children’s Hospital hanno reclutato alcune centinaia di soggetti dal gruppo Facebook TypeOneGrit, formato da genitori i cui figli seguivano una dieta ‘very low carb’ descritta in un libro pubblicato da Richard Bernstein, uno degli autori.

Per 138 pazienti, il 42% dei quali bambini, è stato possibile confermare sia la diagnosi che le misure di controllo della glicemia attraverso una cartella clinica elettronica. I partecipanti hanno riportato un consumo di carboidrati di 36 grammi al giorno, il 5% delle calorie totali invece del 45% raccomandato dalle linee guida internazionali. Il valore dell’emoglobina glicata, uno dei principali metodi di controllo del glucosio, è risultato del 5,67%, mentre in media per un paziente è dell’8,2% e l’obiettivo delle terapie è portarla sotto il 7%.

Sempre secondo il report dei partecipanti al gruppo ai pazienti a dieta era necessaria una dose di insulina più bassa della media, e anche i livelli di sensibilità all’insulina e di altri parametri sono risultati più vicini alla norma. Gli autori hanno specificato:

“Questo studio è solo osservazionale, ma l’ipotesi merita dei test clinici approfonditi. Qualunque variazione della dieta per i pazienti per il momento va comunque discussa con il proprio medico”.

A questo punto, andiamo a scoprire quali sono i cibi che andrebbero privilegiati in caso di diabete. Se si è affetti da questa patologia, mantenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue è molto importante e l’alimentazione ci viene in aiuto: ecco 5 cibi che bilanciano il livello di zucchero nel sangue.

La cannella: non tutti lo sanno ma alcuni recenti studi hanno dimostrato che la cannella aiuta il fegato a reagire al rilascio dell’insulina, favorendo la perdita di peso e a regolare gli zuccheri nel sangue. Questa spezia consente anche di tenere sotto controllo il colesterolo e i trigliceridi, prevenendo le malattie cardiovascolari.

Cacao: amanti del cioccolato, gioite: il cacao amaro è un ottimo rimedio naturale per diminuire la glicemia. L’importante, ovviamente, è scegliere il cacao amaro. Aggiungetelo ai frullati di frutta per dare sapore, oppure al latte vegetale a colazione, vi aiuterà a controllare gli zuccheri.

Mirtilli: i mirtilli regolano la produzione di insulina, l’ormone responsabile dell’equilibrio degli zuccheri nel sangue. Basta una manciata di mirtilli al giorno per ridurre il rischio di insorgenza di diabete. 

Olio extra vergine di oliva: è ricco di polifenoli, che hanno un potere antiossidante e permettono di prevenire la glicemia alta e l’arteriosclerosi, proteggendoci da moltissime malattie.

Mandorle: come evidenziato da uno studio pubblicato sulla rivista “Metabolism”, le proprietà benefiche delle mandorle controllano l’apporto di zucchero nel sangue e diminuiscono il rischio di malattie cardiovascolari. Sono inoltre ricche di magnesio. Gli esperti consigliano di mangiarne una manciata (4 – 5) al giorno.

Potrebbero interessarti anche...