Colesterolo, rimedi naturali: contrastalo con l’olio di camelina

Dieta, rimedi naturali: Rhodiola, la pianta che aiuta a dimagrire

ROMA – Il colesterolo è un componente molto importante del nostro organismo ma se i suoi livelli circolano nel sangue in concentrazioni superiori alla norma, può diventare molto pericoloso in quanto può costituire un fattore di rischio anche grave. Per questo motivo è fondamentale monitorare i livelli di colesterolo nel sangue e, nel caso in cui questi diventino alti, bisogna agire seguendo la cura farmacologica prescritta dal proprio medico ma, soprattutto, adottando uno stile di vita sano e una alimentazione equilibrata. Inoltre, esistono rimedi naturali per il colesterolo alto che possono essere di aiuto, coadiuvati ovviamente con i farmaci del caso. A tal proposito, un aiuto ci arriva dall’olio di camelina.

All’interno dell’olio di camelina, una pianta usata come biocombustibile e, un tempo, per accendere le lampade, è stato infatti trovato l’elisir che permette di ridurre i livelli di colesterolo totale e di Ldl, il cosiddetto “colesterolo cattivo”. Lo ha reso noto una ricerca svolta nel 2018 dall’Università della Finlandia orientale i cui risultati sono stati pubblicati su Molecular Nutrition & Food Research.

Lo studio ha analizzato le associazioni tra olio di camelina, pesce grasso e pesce magro con il metabolismo dei lipidi e del glucosio. In totale sono state coinvolte 79 persone con ridotta concentrazione di glucosio a digiuno e che avevano tra i 43 e i 72 anni. I partecipanti sono stati divisi casualmente in 4 gruppi. A seconda del gruppo, i componenti sono stati istruiti a mangiare pesce grasso o magro quattro volte a settimana o a prendere una dose giornaliera di 30 ml di olio di camelina per 12 settimane. I ricercatori hanno scoperto che l’olio di camelina ha avuto un effetto positivo sui livelli di colesterolo nel sangue. La camelina, conosciuta anche come “falso lino” è una pianta delle Brassicacee, dunque della stessa famiglia della colza e della rapa. Nata tra Asia centrale ed Europa, è conosciuta dall’uomo fin dal Neolitico. L’olio di camelina è ricco di acido alfa-linolenico, un acido grasso omega-3 a base vegetale.

L’olio di camelina è facilmente reperibile nelle erboristerie. Per quanto riguarda la quantità, è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico di base.

Potrebbero interessarti anche...