Alga spirulina, prezioso aiuto contro colesterolo e fame nervosa

colesterolo-dieta-cibi

ROMA – Se si ha a che fare con livelli di colesterolo troppo alti, bisogna correre ai ripari e cercare di abbassarli. Il colesterolo alto non va sottovalutato in quanto può depositarsi nei vasi sanguigni e nelle arterie, provocando pericolose costrizioni delle loro pareti che possono portare alla mancanza di circolazione del sangue. Tenere a bada i livelli di colesterolo è possibile tramite una adeguata cura farmacologica prescritta dal medico ma anche e soprattutto adottando uno stile di vita attiva e una alimentazione equilibrata. Anche alcuni rimedi naturali possono esserci di aiuto, a patto di chiedere sempre prima il consiglio del nostro medico.

A tal proposito, l’alga spirulina rappresenta uno dei rimedi naturali più conosciuti ed efficaci non solo per contrastare i livelli di colesterolo nel sangue ma anche come aiuto durante una dieta dimagrante in quanto le sue proprietà ci aiutano a mettere un freno alla fame nervosa.

L’alga spirulina cresce nei laghi salati, fa parte della famiglia della alghe azzurre ed è molto ricca di proteine e di calcio vegetale, ma soprattutto contiene numerosi amminoacidi essenziali, Omega 3 e Omega 6, che aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e trigliceridi. L’acido alfa-linoleico che si trova nell’alga spirulina, abbassa il colesterolo e riduce le infiammazioni, innalzando le difese immunitarie nei periodi più delicati dell’anno. Quest’alga è perfetta per fare il pieno di vitamine, sali minerali, ferro, magnesio, potassio e iodio.

Non solo contro il colesterolo: la spirulina è perfetta per chi è a dieta con l’obiettivo di perdere peso. È infatti ricca di fenilanina, sostanza che agisce direttamente sul sistema nervoso producendo la sensazione di sazietà.

In Italia l’alga spirulina è facilmente reperibile in moltissime erboristerie e si può trovare sotto forma di polvere o pasticche. Per quanto riguarda la quantità, bisogna sempre prima chiedere consiglio al medico. Tuttavia, le quantità da assumere vanno in genere da un minimo di 1 grammo ad un massimo di 5 grammi al giorno. Fate particolarmente attenzione agli integratori, che vanno assunti partendo da un dosaggio minimo e aumentando la quantità con il tempo. La polvere può essere sciolta in concentrati, frullati e bevande.

Nonostante l’alga spirulina non presenti particolari controindicazioni, è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico prima di decidere di assumerla. Un sovradosaggio infatti può causare nausea, febbre, stitichezza o vomito, mentre l’alga viene sconsigliata a chi soffre di patologie autoimmuni e problemi alla tiroide.

Potrebbero interessarti anche...