Il fungo Poria, alleato di dieta e colesterolo alto

Diabete, il fungo che tiene a bada glicemia alta e glucosio

ROMA – Non tutti lo sanno ma i funghi sono veri alleati della nostra salute. Non solo rappresentano un ottimo contorno o condimento per insaporire i nostri pasti ma le loro proprietà benefiche e nutritive sono state dimostrate da numerosi studi. Poveri di calorie, i funghi sono perfetti quando si è a dieta con l’obiettivo di perdere peso ma rappresentano uno dei migliori alimenti anche per combattere o prevenire fattori di rischio come colesterolo alto e trigliceridi nel sangue.

Nello specifico, esiste un tipo di fungo che più di altri è alleato del nostro benessere. Si chiama Poria Cocos, appartiene alla famiglia delle Formitopsidaceae ed è apprezzato soprattutto dalla tradizione medica cinese per gli effetti calmanti che stimola sulla mente. 

Il fungo Poria favorisce la depurazione dell’organismo mediante l’eliminazione dei prodotti di scarto del metabolismo, in particolar modo a livello renale per un aumento della diuresi. Esso vanta proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, anti-iperglicemiche, antinvecchiamento, per la presenza nelle sue pareti cellulari dei beta-D-glucani, polisaccaridi ad alto peso molecolare che mostrano positivi effetti metabolici e cardiovascolari, e inoltre influenzano beneficamente il sistema immunitario, riequilibrandolo e potenziandolo.  Questo prezioso fungo costituisce anche un ottimo alleato contro il gonfiore addominale e la ritenzione idrica, nonché nella cura del sistema gastrointestinale. Per questo motivo è particolarmente indicato per chi è a dieta con l’obiettivo di dimagrire o sgonfiarsi.

Il Poria ha un sapore dolce e una consistenza tenera. Può essere assunto come alimento ma, per una maggiore efficacia, può essere assunto sotto forma di integratore (a patto di chiedere prima consiglio al proprio medico di base). E’ acilmente reperibile in erboristeria, si potrà scegliere tra la versione del Poria Cocos in polvere, in capsule o in gocce.

Da sottolineare che il Poria ha pochissime controindicazioni. Può essere assunto dalla maggior parte delle persone in maniera totalmente sicura. Tuttavia, essendo un integratore, è sempre bene consultare il proprio medico che saprà indicare i dosaggi in relazione al proprio quadro clinico. Particolare attenzione dovranno porre le donne in gravidanza o in allattamento e i bambini: per queste categorie di persone, infatti, l’utilizzo del Poria è tendenzialmente sconsigliato.

Potrebbero interessarti anche...