Burro e formaggi, dietrofront: proteggono da diabete e…

Burro e formaggi, dietrofront: proteggono da diabete e...

BERGEN – Buone notizie per tutti gli amanti di burro e formaggi freschi: possono aiutare a combattere il diabete di tipo 2, oltre a proteggere da infarto e tumori. A dirlo è uno studio dell’Università di Bergen, in Norvegia, pubblicato sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition.

Per decenni ci siamo sentiti dire che mangiare formaggi grassi faceva male alle arterie, aumentando il rischio di infarto e problemi cardiovascolari. Ma di recente sembra che le linee guida si siano invertite.

Quest’ultimo studio in particolare suggerisce che mangiare (con moderazione) burro e altri formaggi può addirittura proteggere il cuore da patologie cardiache, oltre che abbassare il rischio di diabete di tipo 2 e cancro. 

 

I ricercatori hanno seguito un gruppo di volontari di mezza età che assumevano con la loro abituale alimentazione grosse quantità di acidi grassi saturi, in particolare da latticini, carne e oli tropicali (come quello di cocco o di palma), e bassi livelli di carboidrati. E perdevano peso. Ma oltre ad una figura più snella, questi volontari avevano una pressione del sangue e livelli di glucosio più bassi.

Come sottolinea il Daily Mail, i carboidrati raffinati si trasformano in zuccheri nel nostro sangue, causando picchi dei livelli di insulina che portano ad accumuli di grasso nelle cellule.

Il professor Sherif Sultan, cardiologo dell’Università dell’Irlanda, ha spiegato: “Abbiamo urgente bisogno di cambiare le linee guida alimentari. e persone non dovrebbero mangiare troppi carboidrati, come suggerito in passato, mentre farebbero meglio ad aumentare gli introiti di grassi buoni.

 

 

Potrebbero interessarti anche...