Avocado, fragole: 4 frutti con pochi zuccheri

arancia_frutti_pochi_zuccheri

ROMA – La frutta è la prima alleata della linea insieme alla verdura. Uno studio pubblicato sulla rivista Social Science and Medicine su oltre 45 mila individui ha dimostrato che il benessere individuale cresce all’aumentare delle porzioni di frutta e verdura consumate ogni giorno. 

Gli esperti hanno analizzato il vasto campione su diversi fronti, tra cui dieta, stili di vita, comportamenti e condizioni di salute. È emerso che il grado di benessere individuale cresce proporzionalmente alla quantità e alla frequenza di consumo di frutta e verdura.

Lo studio ha rivelato che la soddisfazione della propria vita migliora enormemente se si raddoppia il consumo dalle 5 porzioni consigliate alle 10. Tutti i frutti però non sono uguali. Alcuni hanno meno zuccheri degli altri. 

Avocado. Sebbene a volte “demonizzato” per il suo contenuto calorico (160 calorie per 100 grammi) ha pochi zuccheri: solo 0,7 per 100 grammi. Inoltre, questo “superalimento” è a basso contenuto di carboidrati, ricco di fibre, ricco di vitamine (K, C e B5), minerali, proteine ​​e antiossidanti.

Limone. Questo frutto ha un alto contenuto di vitamina C e minerali, come calcio, ferro, magnesio o sodio. È un alleato per eliminare le tossine e contiene solo 2,5 grammi di zucchero per 100 di prodotto.Mirtilli. I mirtilli contengono 4 grammi di zucchero per 100 e pochissime calorie (46 per 100 grammi). Sono anche antiossidanti.

Fragole. Hanno pochissime calorie e un indice glicemico basso. Ricche di fibre, vitamina C, antiossidanti, potassio e acido folico.

Pompelmo. Questo frutto dal gusto leggermente amarognolo contiene solo 7 grammi di zucchero per 100. Ha un alto contenuto di vitamina C e A ed è ricco di acido folico.

Potrebbero interessarti anche...