Dimagrire, aceto di mele: non devi berlo con…

dimagrire-aceto-di-mele-miele

L’aceto di mele può essere utilizzato da persone a dieta come parte del loro piano di dimagrimento. Questa bevanda aiuta la digestione perché stimola gli enzimi e la rende più semplice e veloce. Il consiglio degli esperti: un cucchiaino di aceto di mele la mattina, molto ricco di potassio, diluito con acqua tiepida. Tuttavia, se l’aceto si diluisce con il miele, come fanno molte persone, tutto potrebbe essere vano. 

Come si legge sul sito Express Uk, bere l’aceto con il miele potrebbe essere un ostacolo ai tuoi sforzi per dimagrire. Il miele è delizioso perché è zuccherato, ma è quindi ricco di calorie. Mentre il corpo ha bisogno di calorie per funzionare, per perdere peso è essenziale non essere in un surplus di calorie, dunque bruciare più calorie di quelle che si mangiano.

L’aceto di mele non è una bevanda miracolosa per dimagrire. Inoltre, potrebbe non essere adatta a tutti, soprattutto chi soffre di gastrite. Derivando dal succo di mela fermentato, l’aceto di mele può essere usato come probiotico naturale per contribuire a mantenere l’intestino e il sistema digerente al massimo delle loro potenzialità. Potrebbe avere degli effetti positivi nella diminuzione dell’aumento della glicemia perché essendo acido è in grado di cambiare il pH del cibo, stimolando la velocità di assorbimento. Tuttavia, i pareri degli esperti della nutrizione sono ancora molto riluttanti verso questo ingrediente. Inoltre appare evidente che il suo uso, se non associato a una dieta ipocalorica, sia inutile. 

Ci sono poche ricerche su quale sia il modo più salutare di consumare aceto e quanto assumere. In particolare, pochissimi studi hanno esplorato le potenziali complicazioni del consumo regolare di aceto. Il consiglio dunque è quello di consultarsi con uno specialista prima di ingerirne dosi importanti. Il fai da te non è mai la soluzione quando c’è di mezzo la salute.

Potrebbero interessarti anche...