Svegliarsi riposate, qualche semplice consiglio: luce, musica, doccia

Svegliarsi riposate, qualche semplice consiglio: luce, musica, doccia

ROMA – Fresche e riposate al risveglio? A volte non basta dormire bene e a lungo, almeno le otto ore suggerite. Soprattutto d’estate, con il caldo e le zanzare, si può dormire senza riposare davvero. Ecco allora qualche consiglio per ottimizzare le energie ritrovate nella notte.

Consigli semplici come svegliarsi con la musica giusta, fare una buona colazione e poi una passeggiata, elaborati dai ricercatori della New York University e dell’Albert Einstein College di Medicine della Yeshiva University.

Prima di tutto è bene che la stanza non sia completamente al buio quando ci si sveglia. La vista è il primo senso che si accende. Per questo sarebbe utile avere attorno una luce soffusa, ma non forte.

Gli esperti sconsigliano di far suonare la sveglia all’ultimo minuto, quando l’unica cosa da fare è fiondarsi fuori dal letto. Meglio concedersi qualche minuto per prendere coscienza nel proprio letto.

Da evitare anche le sveglie con suoni troppo forti e fastidiosi. Molto meglio iniziare la giornata con una canzone che amiamo, magari prolungando il sottofondo musicale anche mentre si fa la doccia.

Al risveglio, se possibile, sarebbe bene fare un po’ di moto. L0attività aerobica, anche leggera, aiuta a far rimettere in moto il sistema circolatorio. Stessi effetti benefici si ottengono con una bella doccia di acqua fresca. Si risveglia la circolazione, si tonifica il corpo e ci si sveglia di più.

Infine, la colazione è fondamentale: il pasto più importante per la salute e la linea.

Potrebbero interessarti anche...