Infarto e insufficienza coronarica, senza colazione il rischio aumenta

Infarto e insufficienza coronarica, senza colazione il rischio aumenta

WASHINGTON –  La prima colazione fa bene alla linea e alla salute: evitarla aumenta il rischio infarto per gli uomini. L’allarme arriva da uno studio della Harvard School of Public Health appena pubblicato.

I ricercatori americani hanno seguito 28mila uomini tra i 45 e gli 82 anni in un periodo di tempo compreso tra il 1992 e il 2008. Monitorando le loro abitudini alimentari e la loro salute, gli studiosi hanno potuto osservare che tra coloro che saltano la prima colazione il rischio di patologie cardiovascolari aumenta del 27%.

Inoltre gli episodi di infarto che si verificano tra i soggetti che saltano il primo pasto della giornata sono più frequentemente fatali. Allo stesso tempo aumenta la mortalità per insufficienza coronarica. 

I ricercatori sottolineano che saltare la prima colazione può portare di per sé a rischi come l’obesità, l’ipertensione, un aumento del colesterolo cattivo e del rischio di diabete che, alla lunga, favoriscono le crisi cardiache.

Potrebbero interessarti anche...