Stress, è anche una questione di geni(tori)

stress

WASHINGTON – Siete sempre stressati e di corsa, anche quando ce la mettete tutta per non esserlo? Forse la colpa non è vostra…ma dei vostri genitori. O almeno dei vostri geni. 

Una ricerca americana dell’Università del Texas e della Washington State University ha scoperto che come il colore degli occhi o la predisposizione a certe malattie, anche lo stress si eredita. 

Questo è possibile perché il contributo del patrimonio genetico non viene fornito semplicemente dalla sequenza delle molecole del Dna, ma, siccome il genoma è plastico, anche l’ambiente può influenzare l’espressione dei geni, pur senza modificare la sequenza.

In particolare gli stimoli che arrivano dall’ambiente possono influenzare il modo in cui funzionano i geni, cioè come si attivano e si disattivano. Ed è questo il cambiamento che si eredita di padre in figlio.

Secondo i ricercatori americani, potrebbe essere proprio il carattere ereditario di questi geni sottoposti a sempre maggiore stress il motivo per cui patologie come autismo e disturbo bipolare si stanno diffondendo sempre di più.

 

Potrebbero interessarti anche...