Multitasking, troppo fa male: come fumare marijuana

Multitasking, troppo fa male: come fumare marijuana

LONDRA – Multitasking, troppo fa male: danneggia il cervello come se si fumasse marijuana. E’ quanto hanno scoperto alcune ricerche riprese dalla rivista “Forbes”. Tutte sono unanimi su un punto: esagerare con il multitasking, con il fare troppe cose contemporaneamente, abbassa il quoziente di intelligenza.

Già uno studio dell’Università di Stanford del 2009 evidenziava come chi fa più di una cosa alla volta finisce per fare tutto male. Questo perché il cervello umano non è programmato per fare più attività insieme. Inoltre con il multitasking si peggiora il livello di efficienza, perché le cose vengono fatte più lentamente e, a causa dell’eccesso di stimoli che si ricevono, si ha più difficoltà a distinguere le informazioni rilevanti da quelle che rilevanti non sono.

La tesi di questo studio è stata ribadita da un’altra ricerca più recente, condotta dall’Università di Londra, che metteva in luce come fare più attività nello stesso momento riduce il quoziente intellettivo esattamente come se stessimo fumando marijuana. Nello specifico tra gli adulti esaminati dai ricercatori il q.i. si abbassava di 15 punti in media, scendendo al livello di quello di un bambino di 8 anni.

 

 

Potrebbero interessarti anche...