Categorie
mostre

Mercatini di Natale: da Bolzano a Napoli, ecco quali visitare

Non c’è Natale senza mercatino. Per immergersi a pieno nell’atmosfera natalizia, cosa c’è di meglio di una passeggiata tra decorazioni artigianali, i Babbi Natali, la musica a tema, il profumo di cannella e vin brulé? Ecco una piccola lista di quelli più famosi:

1)Trentino-Alto Adige. E’ possibile scegliere fra quello di Brunico, (dal 28 novembre al 6 gennaio); Bolzano, (dal 28 novembre al 6 gennaio); Vipiteno, (dal 28 novembre al 6 gennaio); Merano (dal 28 novembre al 6 gennaio); Bressanone, (dal 28 novembre al 6 gennaio); Glorenza, (dal 6 al 8 dicembre); Trento, (dal 22 novembre al 6 gennaio); Castelrotto,( 5-8, 12-14, 19-21 e 26-28 dicembre); Chiusa, (dal 28 novembre all’8 dicembre).

2)Napoli, (08 novembre – 06 gennaio). Non hai mai visitato questa città? Bene, il momento più giusto per farlo è proprio questo. A Natale, Napoli è speciale, soprattutto se siete appassionate di presepi. Prima cosa da fare: una passeggiata a San Gregorio Armeno, nel cuore della città, tra le botteghe di artigiani.

3)Milano, (07 – 12 dicembre). Piazza Castello ospita Oh Bej! Oh Bej!, antico mercatino dove è possibile acquistare dolci, regali, oggetti di antiquariato e giocattoli per i bambini.

4)Dresda, Germania, (28 novembre – 24 dicembre). Si tratta dello Striezelmarkt, il mercatino più antico d’Europa (il primo nel 14349). Un chilometro di bancarelle in cui andare alla ricerca di artigianato tipico e gustose specialità gastronomiche.

5)Colmar, Francia, (21 novembre – 31 dicembre). Tra mille luci e decorazioni colorate troverete giocattoli di legno, vetri colorati, presepi viventi, piste di pattinaggio.Passeggiando per le stradine, potrete imbattervi, in uno dei cinque mercatini della città, ognuno con un tema differente.

6)Strasburgo, (28 novembre – 31 dicembre). Si tratta del Christkindelsmärik, il mercato “di Gesù Bambino”. E il pià antico di Francia e parte da Place de la Cathédrale, ma poi si sviluppa in lungo la zona del centro storico. Ogni Natale Place Gutemberg è dedicata a un paese diverso: quest’anno tocca al Belgio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.