Elogio al debutto di Slimane da Celine – (FOTO)

Scostumista – Elogio al debutto di Slimane da Celine – “..spero che Hidi Slimane ci accompagni  ancora nei suoi incantati bassifondi con il suo spirito artistico comunicandoci il suo  ‘state of mind’ attraverso la moda,  la musica o anche con le sue bellissime fotografie” – Aprile 2016: chiudevo così il mio articolo sull’uscita di Heidi Slimane da Saint Laurent e l’ingresso di Anthony Vaccarello alla guida creativa della Maison. E’ passato un anno e mezzo da quell momento, non so cosa abbia fatto Slimane nel frattempo, ma ho atteso fiduciosa la sfilata di Céline quando lo scorso gennaio è stato annunciato che il designer franco-tunisino sarebbe stato il prossimo direttore creativo del marchio appartenente al gruppo LVHM.  Alle 20,30 del 28 Settembre durante la Paris Fashion Week sopra la cupola d’oro della tomba di Napoleone a Les Invalides in una gigantesca scatola nera costruita appositamente nel suo cortile, debutta la prima collezione Celine firmata Heidi Slimane. Il designer rimane fedele alla sua estetica personale. Decisamente in contrasto con la propensione verso l’avanguardia e l’immagine sofisticata che Phoebe Philo aveva dato al brand di cui è stata direttrice creativa per ben dieci anni, Slimane ci restituisce le sue adolescenti magrissime, in chiave meno sdrucita e dissoluta rispetto alle ragazze Saint Laurent, ma con i suoi tipici mini-dress attillati, baby-doll super corti, bolerini con spalle importanti anni ‘80, la pelle nera, l’argento, l’oro, pochissimi sprazzi di colore, gli stivaletti biker ai piedi, l’anima scura e rock ‘n’ roll di Slimane viene fuori anche con questa collezione. I ragazzi hanno pantaloni stretti e alti con pieghe in vita, giacche smilze e cravatte sottili, giubbini aderenti. Una nota ci informa inoltre che tutti i look maschili della collezione saranno messi a disposizione anche delle donne, dando risalto così alla tendenza ormai avviata da qualche stagione, e già nota allo stilista, di smarcare la differenza di genere. Molte donne già nel 2000 acquistavano abiti Dior Homme quando appunto Slimane era a capo del brand e ne aveva totalmente rivoluzionato la silhouette con un incredibile successo di pubblico e critica. Con questi 96 look della collezione Celine,  Slimane ci conferma che la sua personalità va oltre l’heritage di ogni brand, con lui Yves Saint Laurent è diventato Saint Laurent e Céline adesso è Celine, in realtà sono tutti Slimane. E’ giunto il tempo che la moda dia spazio ad un marchio con il suo nome.                                                                                               di Annapaola Brancia d’Apricena

Potrebbero interessarti anche...