Gravidanza, libro inglese: “Sì a vino, caffè e sushi”

Gravidanza, libro inglese: "Sì a vino, caffè e sushi"

LONDRA Gravidanza, sì a vino, caffè e pesce crudo: è la tesi rivoluzionaria di “Expecting Better”, libro appena pubblicato in Gran Bretagna firmato dall’economista (e neo-mamma) Emily Oster.

“Le donne in gravidanza, è la tesi dell’autrice, possono bere alcol e caffè o tingersi i capelli, come anche mangiare sushi. Dovrebbero invece evitare di fare giardinaggio, che aumenta il rischio di venire in contatto con il parassita della toxoplasmosi”.

La tesi di Oster è che le donne dovrebbero avere un approccio più rilassato alla maternità. Per questo dovrebbero evitare certe privazioni sentite come frustranti. L’autrice ha sottolineato che anche negli studi scientifici ci sono molte contraddizioni sui divieti. Per questo sostiene che un bicchiere di vino al giorno può andare bene, come anche un paio di tazzine di caffè. Anche la tintura per capelli può essere usata. Via libera anche al sushi e alle aringhe che fanno molto bene allo sviluppo cerebrale del feto, mentre sono sconsigliati i formaggi e il latte crudo.

I ginecologi britannici prendono però le distanze: “Bere durante la gravidanza è associato alla sindrome alcolica fetale , all’aborto spontaneo e ad un basso peso alla nascita. Il nostro consiglio alle donne in dolce attesa o che stanno provando ad avere un bimbo è di evitare l’alcol”.

Potrebbero interessarti anche...