Hygge style, la filosofia di vita scandinava spiegata da una danese

Hygge style, la filosofia di vita scandinava spiegata da una danese

In queste settimane di quarantena abbiamo imparato a vivere chiusi tra le mura domestiche.

C’è chi ha apprezzato l’isolamento, chi lo ha odiato auspicando in un ritorno repentino alla vita ordinaria.

Molti di noi hanno imparato a conoscere tutti gli angoli della propria casa, ordinandoli e reinventandoli.

Probabilmente il rapporto con l’abitazione in cui si vive non sarà più lo stesso. Qualcosa è cambiato per sempre.

Consapevoli di ciò che un’emergenza sanitaria comporta, cureremo con la massima attenzione il luogo che da un momento all’altra potrebbe diventare un rifugio.

Uno sguardo al Nord Europa.

Gli abitanti del nord Europa hanno un rapporto molto equilibrato e in simbiosi con la casa.

In passato vi abbiamo parlato di una nuova filosofia di vita che piace ai giovani del nord Europa e che esalta la vita casalinga, anche il sabato sera, la Kalsarikännitla finlandese.

In questo caso vogliamo approfondire il concetto di hygge, un termine utilizzato per definire lo stile di vita danese.

Hygge è un sostantivo usato per riferirsi a un sentimento di convivialità e di accoglienza, un certo tipo di atmosfera positiva. Qualcosa che si manifesta prima di tutto proprio nel luogo più intimo: la casa.

Il concetto di hygge spiegato da una danese.

Abbiamo chiesto a Naya, una ragazza danese che vive a Copenaghen, di parlarci del concetto di hygge. 

Per una donna danese, che significato ha il concetto di “hygge”?

“Non so se hygge abbia un significato speciale per me come donna danese, ma è importante quando accolgo le persone nella mia casa.

Potrei essere una di quelle persone che pensano che hygge si trovi anche in altri Paesi. Non credo sia una cosa speciale che abbiamo in Danimarca.

Ma penso che per me come donna danese hygge sia trascorrere il tempo a casa con amici e familiari durante il quale principalmente mangi e bevi”.

Posso rendere la mia vita e la mia casa più hygge?

“Puoi iniziare dalla tua casa, secondo me è importante avere una casa “hyggeligt” con oggetti speciali per te. 

Può trattarsi di decorazioni o altri oggetti di design d’interni che significano qualcosa di speciale.

Nell’appartamento che condivido con il mio fidanzato abbiamo molti oggetti in legno scuro, quadri di famiglia e colori caldi alle pareti. È importante avere molte piante e candele.

Quando trascorri tanto tempo dentro, come in Danimarca, è importante avere una casa che rifletta la persona che sei e in cui le persone si sentano le benvenute”.

Quarantena in Danimarca.

Come state trascorrendo la quarantena voi danesi?

“Stranamente molti danesi stanno passando un sacco di tempo fuori. Molti vanno a fare passeggiate, corse ecc.

E solitamente non molte lo fanno, nemmeno 2 anni fa quando abbiamo avuto l’anno più caldo da circa 136 anni.

A parte queste, le persone che restano a casa, hanno contatti telefonici, stanno provando a realizzare prodotti da forno o portano avanti altri progetti su cui di solito non hanno il tempo di lavorare”.

Sotto il punto di vista della quarantena, la filosofia hygge può aiutarti?

“No, non credo che la filosofia di hygge possa aiutarti in termini di isolamento. Il modo in cui considero hygge in Danimarca è limitato al gruppo di persone che già conosci e con cui socializzi.

I danesi non sono bravi a incontrare persone nuove, soprattutto non senza bere alcolici”.

Relax time.

Quali attività consigli per il relax?

“Consiglierei di fare una passeggiata al giorno ma assicurandovi di mantenere una distanza di sicurezza.

A parte questo, inviterei di fare yoga, mindfulness, allenamento a casa o trovare un progetto che possa espandere la tua mente o almeno farti passare la giornata, senza spendere troppo tempo sul tuo computer, al telefono o davanti alla tv.

Ci sono degli oggetti come candele o oli essenziali che possono aiutare il relax?

“Non so se alcuni di questi possano aiutare, ma penso sia importante non intossicare il tuo corpo con alcol, sigarette o troppi cibi spazzatura. Penso che questo sia più importante di candele o aromi specifici”.

Ci sono cibi o bevande legati al concetto di hygge?

“Non sono convinta che ci siano alimenti speciali o cose da bere collegate a hygge. Entrambi sono importanti per il concetto in sé, ma credo che l’alcol sia il più importante.

I danesi si incontrano spesso per bere senza neanche mangiare insieme. Se mangiano insieme spesso condividono l’impegno del cibo perché ogni persona porta un piatto.

I danesi sono particolarmente affezionati alla birra e alla pancetta, se questa può suonarvi come una sorpresa!”.

Esiste un collegamento tra moda e hygge?

“Non riesco a pensare a nessun legame tra moda e hygge. Per quanto ne sappia, non c’è, anche se i danesi amano indossare abiti comodi prima ancora che abiti alla moda”.

Silvia Di Pasquale.

Di seguito qualche idea per arredare la tua casa in stile hygge.

 

Foto di janbrokes da Pixabay
Foto di Martina Kopecká da Pixabay
Foto di Sandra Pavuna da Pixabay
Foto di Heather O’Brien da Pixabay 

Potrebbero interessarti anche...