life style

Arriva la dieta climatariana, per ridurre il tuo impatto sul pianeta

Arriva la dieta climatariana, per ridurre il tuo impatto sul pianeta

Arriva la dieta climatariana, un regime alimentare che ha come obiettivo la riduzione dell’impatto di carbonio sul pianeta.

Optare per una dieta vegana o vegetariana infatti non esclude che i prodotti comprati possano arrivare da molto lontano. Dunque rinunciare a carne e latticini non è detto che sia una scelta così green.

In cosa consiste la dieta climatariana.

Il quotidiano The Independent dipinge un quadro di quello che potrebbe essere un regime climatariano.

Per farlo ha intervistato la dott.ssa Alona Pulde dell’app nutrizionale Lifesum (lifesum.com), che ha creato un piano alimentare di sette giorni per l’eco-consumatore consapevole.

“L’intenzione della dieta climatariana è quella di ridurre la nostra impronta di carbonio facendo scelte rispettose dell’ambiente per quanto riguarda il cibo”, spiega Pulde.

L’obiettivo principale della dieta è “mangiare più cibi vegetali limitando o eliminando i prodotti animali. I cibi vegetali, in generale, hanno un’impronta di carbonio inferiore rispetto ai cibi animali, con frutta e verdura che la hanno particolarmente bassa”.

Una dieta climatista non riguarda solo ciò che mangi, ma anche il modo in cui fai la spesa e cucini, aggiunge Pulde:

Compra solo ciò di cui hai bisogno per evitare lo spreco di cibo e riempi il tuo congelatore con gli avanzi per aiutare a ridurre lo spreco di cibo e sostenere una dieta sana quandodevi mangiare e non hai voglia di cucinare”.

Ecco alcuni punti cardine della dieta.

Mangia più lenticchie e fagioli. Sostituire la carne di manzo con lenticchie e fagioli potrebbe portarci fino al 74% più vicini al raggiungimento dei nostri obiettivi di emissioni di carbonio.

Non comprare prodotti che contengono olio di palma, la cui coltivazione contribuisce alla deforestazione, all’erosione del suolo e alla distruzione dell’habitat naturale.

Coinvolgi i bambini. Ma, attenzione, come ricorda Pulde: “Se scegli di optare per una base vegetale al 100%, i bambini e gli adulti devono integrare con la vitamina B12”.

Acquista prodotti vicini. Gli ingredienti per la tua insalata o zuppa non dovrebbero mai dover fare un lungo volo per arrivare sulla tua tavola.

Riconsidera l’uso del caffè. L’aumento della domanda di caffè ha portato a una produzione tale da contribuire alla deforestazione.

Opta per i cereali integrali, fai scorta di noci e semi, non mangiare pesce d’allevamento, cambia il manzo con il pollo, limita l’assunzione di zucchero aggiunto nella tua dieta.

Foto di b1-foto da Pixabay.