Veggie Roulade ovvero Torta rustica vegana di verdure

Veggie Roulade

IN CUCINA CON LADYBLITZ
Rubrica a cura di Manuela Lantermino

Vincenza Favia ci presenta una divertente e colorata torta rustica vegana di verdure… Deliziosa e saporita può essere un ottima idea per un buffet, un picnic o un gustoso brunch.

 Tempo di realizzazione.
2 ore + riposo brisè.

Difficoltà.
Facile.

Stampo: 22×22 cm.

Ingredienti.

Per la pasta brisè.
200 g di farina
50 ml di olio evo
70 ml di acqua fredda
un pizzico di sale
una confezione circa di strachicco (stracchino senza derivati animali)
Senape a piacere
Pepe
Olio
Verdure: carote melanzane peperoni zucchine e il daikon ( un grosso ravanello di colore bianco)
Potete comunque usare tutte le verdure che volete cercando sempre di tagliarle molto sottili
Procedimento

Preparate la pasta brisè
Su una spianatoia mettete la farina a fontana e al centro aggiungete l’olio, l’acqua e il sale. Impastate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo. Formate una palla e mettetela in frigo per almeno mezz’ora, avvolta da pellicola trasparente.
Intanto dopo aver lavato le verdure, tagliatele a nastro con una mandolina o un pelaverdure…devono essere molto sottili. Il peperone l’ho tagliato a striscioline sottili.

Prendete ora dal frigo, la pasta brisè e con un mattarello stendetela in una sfoglia e rivestite una teglia quadrata ben oliata.

Spalmate lo strachicco e aggiungete su uno strato sottile di senape e del pepe.
Arrotolate le verdure aggiungendo ogni volta una verdura diversa, fino a formare tante girelle di grandezze diverse.
Posizionatele sulla base fino a riempirla completamente.

Aggiungete un filo d’olio e infornate a 180°C per 45 minuti circa.

Veggie Roulade

.

In collaborazione con il Gruppo Facebook  “Quelli che non solo dolci”

Per saperne di più sul gruppo “Quelli che non solo dolci” clicca qui.

Se vuoi diventare anche tu un membro del gruppo clicca qui.

.

Chi è Vincenza Favia

Mi chiamo Vincenza Favia, sono pugliese di nascita e romana d’adozione ma le mie origini sono anche campane. Mia nonna materna infatti era napoletana d.o.c. ed era una cuoca straordinaria. È proprio da lei che ho ereditato la passione per la cucina, in modo particolare per la pasticceria. Adoro preparare dolci e donarli a chi voglio bene… È un modo per esprimere me stessa e la mia creatività. Vedere un dolce realizzarsi piano piano nelle mie mani, sentirne il profumo, ammirare la consistenza e i colori è per me una grande soddisfazione, mi rende felice e mi rilassa. Amo molto anche la fotografia, infatti puntualmente immortalo ogni mia dolce creazione. Gestisco una pagina Facebook dal nome “Le torte di Cenzy” ma spero presto di aprirmi un blog tutto mio.

Potete trovare Vincenza nella sua pagina facebook “Le Torte di Cenzy”

Vincenza Favia
Vincenza Favia

Potrebbero interessarti anche...