cucina

Gazpacho, il piatto spagnolo alleato della linea ideale per l’estate

Cena fuori in estate: 5 errori banali che non devi commettere

Se sei alla ricerca di un piatto ideale per l’estate, ti consigliamo di provare il gazpacho.

Si tratta di una tipica zuppa fredda di verdure crude finemente tritate o frullate, originaria dell’Andalusia, ma diffusa ormai in tutta la Spagna.

Il gazpacho è un piatto che fa parte della dieta mediterranea, considerato patrimonio immateriale dell’umanità.

E’ un’ottima opzione da inserire nella nostra dieta in questi mesi caldi, quando le temperature superano i 30 gradi.

Questo piatto è saziante e per questo può anche essere alleato per favorire la perdita di peso.

E’ un’ottima fonte di idratazione, utile per aiutare a regolare la temperatura corporea e combattere le alte temperature.

Il Gazpacho unisce alle verdure, la frutta e dei grassi di ottima qualità (olio extra vergine di oliva).

Quello che si ottiene è una preparazione fresca, ricca di vitamine, minerali, fibre e volume senza troppe calorie.

Il piatto fornisce principalmente vitamine A, E e C, che sono presenti grazie al pomodoro e al peperone.

Ma ha anche un alto contenuto di fibre e un potente antiossidante, il licopene.

Come preparare il gazpacho.

Gli ingredienti:

  • Aceto di vino bianco, mezzo bicchiere.
  • Aglio, uno spicchio.
  • Un cetriolo.
  • Una cipolla rossa.
  • Olio extravergine di oliva, 50 millilitri.
  • Mollica rafferma, 100 grammi.
  • Pepe.
  • Un peperone verde e mezzo rosso.
  • Pomodori da sugo maturi, 600 grammi.
  • Sale.

Per accompagnare il gazpacho: cetrioli a dadini, cipolle di tropea a dadini, pane a dadini tostato o fritto, pomodori a dadini, uova sode a dadini

Preparazione:

Fate ammollare il pane in una ciotola coprendolo con acqua e mezzo bicchiere di aceto. Spellate e liberate i pomodori dai semi interni nella parte più dura. Poi tagliuzzateli e “strizzateli” per eliminare anche i semini più piccoli.

Tagliate a tocchetti anche gli altri ingredienti e poneteli in un frullatore dove via via metterete i peperoni, il cetriolo, la cipolla e l’aglio mondati. Aggiungete a filo l’olio e fate frullare bene, in modo da ottenere un composto denso, liscio e omogeneo.

Aggiungete il pane strizzato, aggiustate eventualmente di sale, pepe e aceto (che si deve sentire lievemente) a seconda dei vostri gusti e frullate di nuovo per qualche secondo.

Fate riposare il gazpacho qualche ora in frigorifero e servitelo freddissimo accompagnato da alcune ciotoline contenenti dadini di verdure (cipolla, peperone, pomodoro, cetriolo), pane fritto nell’olio (o tostato), uovo sodo, con cui i guarnirlo a piacere.

Foto di Яна Тикунова da Pixabay.