“Woody Allen mi violentò a 7 anni”: la figlia di Mia Farrow denuncia

Woody Allen si difende: "Mai molestato la piccola Dylan"

NEW YORK  – Woody Allen è pedofilo? La denuncia è scritta, nero su bianco, da  Dylan Farrow, figlia adottiva di Mia Farrow. Woody Allen, che oggi ha 73 anni, è stato per 12 anni compagno di Mia Farrow, che ne ha 69; poi l’ha lasciata per sposare un’altra figlia adottiva di Mia Farrow, la coreana  Soon-Yi. I fatti denunciati da Dylan Farrow con una lettera al New York Times coincidono proprio con l’inizio della storia di Woody Allen con  Soon-Yi. Ha scritto Dylan Farrow, che oggi ha 27 anni:

”Quando avevo 7 anni, Woody Allen mi prese per mano, mi portò in soffitta, mi disse di stendermi a pancia in giù e di giocare con il trenino di mio fratello. Poi abusò sessualmente di me. Mentre lo faceva, mi parlava, sussurando che ero una brava ragazza, che era il nostro segreto, promettendomi che sarei andata con lui a Parigi e sarei stata una star nei suoi film. Ricordo che guardavo fissa il trenino mentre girava attorno alla soffitta. Ancora oggi non riesco a guardare i trenini elettrici”.

 “Per quanto tempo vada indietro la mia memoria, il mio patrigno [Woody Allen] mi ha fatto cose che non mi piacevano. Non mi piaceva tutte le volte, tante, che mi portava lontano da mia madre, dai miei fratelli e amici, per farmi restare sola con lui. Non mi piaceva che infilasse il suo pollice nella mia bocca. Non mi piaceva quando dovevo andare a letto con lui sotto le lenzuola quando lui era in mutande, Non mi piaceva quando appoggiava la testa sul mio ventre nudo e respirava e espirava. Mi nascondevo sotto i letti, mi chiudevo un bagno, ma mi trovava sempre”.

“Pensavo fosse normale, tanto queste cose facevano parte della routine anche se erano abilmente nascoste da una madre che mi avrebbe protetto se lo avesse saputo. Pensavo che fosse così che i padri coccolavano le figlie.

“Ma quello che mi fece in soffitta fu diverso e non potei più conservare il segreto”.

Potrebbero interessarti anche...