Categorie
cronaca

Valeria Marini a processo: “Appropriazione indebita di gioielli”

ROMA – Brutta vicenda per Valeria Marini che è stata trascinata in Tribunale con l’accusa di “appropriazione indebita”.

Un ex collaboratore di Valeria Marini ha portato a processo la showgirl accusandola di non aver restituito due bracciali di diamanti e due gemelli d’oro al legittimo proprietario, Manuel Pirino, che è stato il consulente di marketing delle linea di abbigliamento della Marini.

Il valore dei gioielli è stimato intorno ai 170mila euro. Valeria Marini, interrogata dal vice procuratore Giovanni Nostro, ha negato ogni addebito e ha dichiarato:

“Quest’uomo si è inventato tutto per danneggiarmi. Ho restituito a Pirino tutti i suoi effetti personali. E comunque non ricordo che tra queste cose ci fossero i gioielli”.

La vicenda, come riporta Il Corriere della Sera, risale a tre anni fa, quando il gioielliere Pirino collaborava con la Marini. Il legale della showgirl ha fatto sapere di aver già presentato un esposto per calunnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.