Ancora violenza su una ragazzina di 13 anni

7 Giugno 2012 - di luiss_vcontursi

MILANO – Ancora una denuncia di violenza contro una giovane donna. Secondo un’indagine dei Carabinieri di Milano una ragazzina di 13 anni sarebbe stata violentata dall’ex marito della vicina, proprio nella casa di quest’ultima.



L’uomo, 48 anni, l’avrebbe minacciata da tempo e da tempo avrebbe, secondo le accuse, abusato di lei. La bambina però non ha subito denunciato l’accaduto perché lui l’avrebbe minacciata dicendo: “Se parli con qualcuno te la farò pagare”. L’uomo è stato arrestato ed è accusato di violenza sessuale aggravata.

La ragazzina conosceva da tempo l’uomo e cercava di evitarlo. Lui si recava nella palazzina dove abita l’ex moglie con i due figli, ed è lì che ha visto la ragazzina nel pianerottolo la prima volta. Dai primi timidi saluti le sue sarebbero, secondo gli inquirenti, diventate aggressive avances. Si parla di “abbracci e baci non richiesti e strappati con la forza, poi schiaffi ed infine la violenza sessuale”.