Categorie
cronaca

Malesia difende estradizione giornalista saudita per tweet su Maometto

Kuala Lumpur (Malesia) – Il governo della Malesia ha difeso la decisione di estradare Hamza Kashgari, un giornalista saudita accusato di aver insultato Maometto in messaggi pubblicati su Twitter. Il 23enne Kashgari è stato arrestato in un aeroporto malese giovedì mentre era diretto in Nuova Zelanda. Ieri è stato rimpatriato, nonostante gli avvertimenti dei gruppi per i diritti umani secondo cui l'uomo rischia la pena di morte se sarà condannato per blasfemia. "Non permetterò che la Malesia sia vista come uno Stato sicuro per terroristi e persone ricercate nei loro Paesi di origine, né come un Paese di transito", ha affermato oggi il ministro dell'Interno malese, Hishammuddin Hussein, spiegando che l'estradizione di Kashgari era stata richiesta dal governo saudita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.