La Toscana avrà a luglio il suo primo gay pride

La Toscana avrà a luglio il suo primo gay pride

Firenze – E' per il prossimo 7 luglio a Viareggio l'appuntamento con il primo Toscana pride, la manifestazione del popolo lgbtqi (lesbiche, gay, bisex, transex e intersesso) organizzata dal consorzio Friendly Versilia per rilanciare il ruolo della Toscana nella battaglia per i diritti omosessuali, già sanciti dalla legge regionale numero 63 del 2004. "Un incontro che non vuol essere di opposizione ma di proposizione", hanno sottolineato gli organizzatori nel corso di una conferenza stampa che si è svolta stamani a Firenze, cui hanno partecipato la deputata Anna Paola Concia, Franco Grillini e l'assessore regionale a cultura e turismo Cristina Scaletti.

Concetti ribaditi dagli altri ospiti: rivendicare significa rafforzare i diritti comuni, non solo quelli di un solo settore della popolazione. E sia Concia che Grillini hanno chiesto che tutti i toscani si sentano coinvolti e partecipino all'appuntamento di luglio: "Non devono esistere, e non ci sono, barriere e distinzioni", hanno detto. Al Toscana Pride hanno già dato l'adesione personaggi come Fabio Canino, la cantante Dolcenera, Ivan Scalfarotto, Alessandro Cecchi Paone.

Potrebbero interessarti anche...