La Disney vieterà la pubblicità dei fast food sulle proprie reti

La Disney vieterà la pubblicità dei fast food sulle proprie reti

New York – La Walt Disney Co. ha deciso di vietare le pubblicità di cibo spazzatura sulle proprie reti tv, radio e siti internet per bambini. Questo, spiega la società, significa che per esempio i piccoli che guardano i cartoni animati sulla rete statunitense Abc non vedranno più la pubblicità di ristoranti fast food oppure di cereali zuccherati che non rispettano gli standard nutrizionali della Disney. Le nuove linee guida non potranno entrare in vigore prima del 2015 a causa degli attuali vincoli contrattuali riguardanti la pubblicità. La first lady Michelle Obama ha accolto la decisione con favore. "Con questa nuova inziativa – ha scritto in una nota – Disney farà una cosa che nessuna società del settore dei media negli Usa ha fatto finora. Spero che tutte le compagnie ne seguiranno l'esempio". Disney ha fatto sapere che le nuove linee guida rispetteranno gli standard federali mirati a promuovere il consumo di frutta e verdura, e ridurre quello di sodio, zucchero e grassi saturi. "Il legame affettivo che i bambini hanno con i nostri personaggi e con le nostre storie ci offre un'opportunità unica per continuare a ispirarli e incoraggiarli a vivere una vita più salutare", ha spiegato l'ad della Disney, Robert Iger.

Potrebbero interessarti anche...